Alemanno pronto a rifondare la destra: "Raccogliermo l'eredità di An"

L'ex sindaco di Roma: "Oggi non nasce un nuovo partito ma un percorso che porterà alla creazione di un nuovo soggetto che raccoglie l’eredità di An ma in modo più moderno"

Gianni Alemanno

“Io non passo da nessuna parte: la questione è vedere chi è disponibile ad aprire un dibattito nuovo”. Gianni Alemanno, dopo la batosta alle comunali romane, dopo le lacrime, si è messo in testa di rifondare la destra italiana. Rimetter in fila – e in piedi – il discorso lasciato troppo frettolosamente nel 2008, quando Alleanza Nazionale si squagliò per mescolarsi con Forza Italia. Era l’epoca del primo Pdl. Il Pdl, tuttavia, si è ben presto trasformato nella pietra tombale della destra italiana che si è spezzettata in quattro partitini. Uno di questi, Fratelli d’Italia, per la verità è salito all’onor di cronaca, e sembra abbia l’abbrivio giusto per imporsi in quel corpo elettorale, a destra, orfano oggi di un movimento politico.

Così in questi giorni si sono rincorse le voci che vedrebbero Alemanno prossimo al salto della quaglia: quello che lo condurrebbe dentro FdI. Scenario quest’oggi smentito dal diretto interessato, che è deciso a proseguire nel proprio progetto, dar fiato al post An: “Oggi non nasce un nuovo partito ma un percorso che porterà alla creazione di un nuovo soggetto che raccoglie l’eredità di An ma in modo più moderno, fuori dal pensiero unico”. Il tutto grazie alla “scintilla della creazione della nuova Forza Italia” annunciata da Silvio Berlusconi. Per farlo ha preparato un documento, sottoscritto al momento, da 114 tra consiglieri e assessori comunali, sindaci e consiglieri provinciali e regionali. Un documento “disponibile su Internet che porterà tra settembre e ottobre alla nascita di un nuovo soggetto politico in tempo per le elezioni europee del 2014”. Rispetto a Forza Italia “che è un partito leggero, vogliamo un soggetto pesante e cioè radicato sul territorio e che non si chiude a destra”.

A DESTRA 400 MILIONI DI MOTIVI PER STARE INSIEME

E su Berlusconi, possibile sponda elettorale: “Il nostro percorso non deve essere influenzato da quello che accadrà il 30 luglio: ci auguriamo che Berlusconi venga salvato da questo processo improbabile ma può succedere di tutto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in arrivo un altro Dpcm di Conte: ecco le nuove misure dal 14 luglio

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 14 luglio 2020

  • Tour de France 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 11 luglio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 9 luglio 2020

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento