Battisti, il trofeo esibito: esposto della camera penale contro il ministro Bonafede

"Non bisogna mai esibire un catturato". Lo sosteneva anche Salvini nel 2015. Ora la camera penale di Roma accusa il ministro della giustizia Bonafede. Il Garante dei detenuti: "Previste sanzioni disciplinari, il legislatore non poteva supporre che fossero i vertici delle istituzioni a non rispettare la legge"

Un frame tratto dal video dell'arresto di Cesare Battisti pubblicato dal Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede

Il video che il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha diffuso su Facebook non ha solo provocato un vespaio di polemiche circa l'opportunismo della pubblicazione di certe immagini, ma potrebbe aver violato anche la legge. Lo spiega la camera penale di Roma che sta preparando un esposto contro il Guardasigilli. 

Secondo l'associazione che raccoglie gli avvocati penalisti si potrebbe configurare la violazione di due norme, la 114 del codice di procedura penale che vieta ''la pubblicazione dell'immagine di persona privata della libertà personale ripresa mentre la stessa si trova sottoposta all'uso di manette ai polsi ovvero ad altro mezzo di coercizione fisica'' e quella prevista dall'articolo 42 bis della legge sull'ordinamento penitenziario che prevede che ''nelle traduzioni sono adottate le opportune cautele per proteggere i soggetti tradotti dalla curiosità del pubblico e da ogni specie di pubblicità''.

Video su Battisti, tutte le leggi violate dal ministro Bonafede

Nel video diffuso dai canali social del ministro della giustizia le istantanee della vita di Battisti prima dell'arresto vengono giustapposte al video racconto dalla discesa dell'aereo, la saletta dell'aeroporto, il 'palchetto' allestito per i ministri presenti, il discorso di Bonafede, la folla di telecamere, fotografi e cronisti.

Il tutto corredato da un commento musicale più adatto al filmino di un matrimonio che per sottolineare il rientro in Italia dell'ex terrorista dei Pac Cesare Battisti.

Sullo stesso social dove è stato pubblicato il video si leggono commenti alla stregua di: "subumani", "vergogna" e in tanti chiedono il "rispetto per la dignità delle persone".

Ma critiche arrivano anche dal fronte politico. Durissima Mara Carfagna, deputata di Forza Italia e vicepresidente della Camera che addita il video a b-movie: "Questo video squalifica le istituzioni e il ruolo -delicatissimo - del ministro della Giustizia". Per Walter Verini, deputato Pd e componente della Commissione Giustizia della Camera "esibire qualunque persona - sia pure un pluricondannato all'ergastolo - come un trofeo di caccia è stato un comportamento vergognoso, da parte di persone che hanno giurato sulla Costituzione".

Il Garante nazionale dei detenuti, Mauro Palma richiama il ministro Bonafede:

"L’articolo 42-bis comma 4 prescrive che nelle traduzioni siano ‘adottate le opportune cautele per proteggere i soggetti tradotti dalla curiosità del pubblico e da ogni specie di pubblicità'".

"L’articolo - aggiunge il garante dei detenuti - prosegue prevedendo sanzioni disciplinari per chi non osservi tale disposizione: certamente il legislatore non poteva supporre che fossero i vertici delle Istituzioni a non rispettarla".

Salvini nel 2015: "Non bisogna mai esibire un catturato".

L’Adnkronos inoltre ricorda come, nel 2015, era stato lo stesso Matteo Salvini a dirsi fermamente contrario alla "spettacolarizzazione" degli arresti.

"Non la sopporto - tuonava infatti in una intervista concessa a Panorama in cui attaccava Angelino Alfano per aver twittato "a indagini in corso" in merito alle immagini dell’ingresso in carcere di Veronica Panarello, poi condannata per l’omicidio del figlioletto Loris. Salvini giudicava "raccapriccianti" le riprese con tanto di insulti della folla davanti alla prigione.

"Non bisogna mai esibire un catturato".

"Se devi portare via uno, lo porti via di nascosto, la notte. Vedi Bossetti, per esempio”, sosteneva Salvini.

Battisti, si fa strada il partito dell'amnistia: chi lo difende (e perché) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento