M5s, anche Beppe Grillo nel mirino degli attivisti: "Ci hai traditi, dimettiti da Garante"

"Hanno tradito i nostri valori per le poltrone, sono diventati dei portavoce di Salvini", attaccano alcuni attivisti romani. Il comico durante lo spettacolo al Brancaccio ne ha per tutti: "Basta scontrini, è ora di fare politica vera. Abbiamo una missione quasi impossibile, far diventare leggermente intelligenti quelli della Lega. Il Pd? E' morto"

Un gruppo di attivisti, che fanno riferimento all'associazione del M5S del 2009, protesta in attesa dell'arrivo di Beppe Grillo all'esterno del teatro Brancaccio, Roma, 19 febbraio 2019. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

È la "perdita dell'innocenza". Martedì sera a Roma un gruppo di attivisti, legati all'associazione del M5s sin dal 2009, ha atteso Beppe Grillo al teatro Brancaccio, prima del suo show Insomnia. Francesca Benevento, consigliera del Municipio XII di Roma, ha spiegato le ragioni della protesta: "Ci avete tradito, Grillo si dimetta da Garante". 

"Hanno tradito i nostri valori per le poltrone, sono diventati dei portavoce di Salvini", aggiunge  Benevento mostrando un cartello con un elenco di dossier dove, a suo parere, il M5s ha voltato faccia ai suoi elettori: dalla Tav al Tap, dalla libertà vaccinale al "no" all'immunità fino al "no" alla lottizzazione della Rai". "No Casaleggio, No Di Maio", si legge su un altro cartello. A pochi metri di distanza due attivisti espongono invece con orgoglio la bandiera del M5s e difendono Luigi Di Maio. "Abbiamo salvato il governo dal pericolo che in Italia torni Berlusconi", dicono.

Tanti i volti noti presenti tra il pubblico per lo show. Oltre al direttore del 'Fatto Quotidiano', Marco Travaglio anche Giancarlo Magalli"Beppe? Lo conosco da 50 anni - ha risposto ai cronisti il presentatore televisivo -. Se mi piace più come comico o politico? Mi piace come persona". Pochi i deputati in platea: tra questi Michele Gubitosa, Giorgio Lovecchio e il ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli.

M5s, Beppe Grillo: "Basta scontrini, è ora di fare politica vera"

"Basta con sti c...di scontrini, è ora di fare politica vera". Lo ha detto  Beppe Grillo in un passaggio del suo show al Teatro Brancaccio. "Ma a chi la devo menare ora, vi rendete conto? Sono diventato un comico governativo...oggi alla televisione ho sentito che gridavano "onestà, onestà, e ho pensato che era il M5S e invece era il Pd". 

"Noi ora siamo al potere, abbiamo una missione quasi impossibile, di far diventare leggermente intelligenti quelli della Lega, perché non è mica possibile coadiuvare i programmi così, perché vivono all'altro mondo". Grillo non lesina battute anche su Matteo Salvini. "L'unica volta che andava in Europa l'ho incontrato io in aeroporto. Salvini mi ha passato sua madre, io ho detto signora perché non ha preso una pillola? Poi Salvini mi ha scritto una settimana fa con un tweet, l'ha capita una settimana fa....". E poi ancora "Salvini? Questo va dai pompieri e diventa pompiere, va dagli immigrati e diventa negro..."  

Perché da oggi non ha più senso definire "grillini" i sostenitori del M5s

Beppe Grillo al Teatro Brancaccio: "Pd è morto"

"Il Pd è morto perché privo di ironia, perché non aveva storie da raccontare". Così Beppe Grillo durante il suo show 'Insomnia'."Ma adesso - ha scandito Grillo - basta aggredire gli altri. Loro con 'onestà' e noi con il gesto delle manette". Poi la battuta: "Se parli bene del tuo avversario lo ammazzi del tutto. Al Pd bisogna dire 'portiamo avanti le cose fatte da voi, ma non lo diciamo tanto in giro, siete stati straordinari'" scherza il comico.

Di Maio: "Vado a pranzo con Grillo, mi stanno tirando per i piedi"

"Nei prossimi giorni vado a pranzo con Beppe Grillo. A Napoli si dice 'mi stanno tirando per i piedi...' Si spera sempre che il Movimento possa morire per tornare a quelli di prima, ma io non la do vinta". Così il vicepremier Luigi Di Maio intervistato da Giovanni Floris a Di Martedì su La7. "Ci siamo sentiti oggi pomeriggio a telefono", ha aggiunto. Cercare di ricompattare il Movimento è la nuova sfida che attende i vertici pentastellati: lo impongono i sondaggi da incubo.

No al processo, Salvini tira un sospiro di sollievo: il M5s è dalla sua parte 

beppe grillo ansa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prende il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere 78 auto intestate

  • Enzo Iacchetti sul rapporto con Ezio Greggio: "Tra noi un tacito accordo di buona convivenza"

  • Aumenti in busta paga da luglio 2020: chi può sorridere per il bonus "pieno" di 100 euro

  • In arrivo il bonus Tari: come funziona lo sconto sulla bolletta dei rifiuti

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Roberta Girotto, mamma scomparsa: ritrovato il suo corpo nel fiume

Torna su
Today è in caricamento