Centrodestra allo sbando, Berlusconi senza eredi assiste alla lite tra Toti e Parisi

L'ex citymanager meneghino Stefano Parisi ha deciso di sfidare in casa propria Giovanni Toti, governatore della Liguria: a Genova il 21 gennaio presenta il movimento 'Energie per l'Italia' ma il consigliere politico di Silvio Berlusconi gli ha riservato un "gelido" benvenuto: "Non so se è un un film fantasy o un film dell'orrore"

Genova dista da Arcore 180 chilometri ma mai come ora il Centrodestra si trova senza una bussola, perso in una corsa alla leadership che vedrà l'ennesima battaglia consumarsi proprio nel capoluogo ligure. Stefano Parisi ha deciso di sfidare in casa propria Giovanni Toti, in una guerra tra aspiranti delfini di Silvio Berlusconi, leader sempre meno presente nella politica nazionale quanto più impegnato nella battaglia per difendere il suo impero televisivo.

Il 21 gennaio l'ex citymanager meneghino Stefano Parisi, dopo aver assorbito la sconfitta subita nella corsa a sindaco nella sua Milano dall'uomo Expo Giuseppe Sala, ritorna alla carica presentando in una convention a Genova il movimento 'Energie per l'Italia' e il programma con cui vuole addomesticare il riottoso popolo dei moderati di Centrodestra ancora non confluiti nel lepenismo del leader della Lega Nord Matteo Salvini.

Ma la mossa di Parisi non è di certo andata a genio a Giovanni Toti che proprio da Genova amministra l'ultima regione italiana rimasta appannaggio dei moderati di centrodestra (Lombardia e Veneto sono governata dai leghisti Roberto Maroni e Luca Zaia). 

Tra Alfano, Parisi, Toti e Salvini è guerra fra bande

Il forzista, presidente della Regione Liguria e consigliere politico di Silvio Berlusconi ha riservato un "gelido" benvenuto a Parisi: "Chi vuole venire a dare una mano per remare nella direzione giusta è ancora benvenuto, chi decide di farsi ammiraglio senza aver dato nemmeno una remata forse è bene che contribuisca prima a fare un pezzo di strada". Giovanni Toti, è sprezzante: "Per il momento è un film che mi interessa poco in tutta sincerità mi sembra un misto tra 'Cocoon' e 'A volte ritornano', non so se è un un film fantasy o un film dell'orrore. I film di cui non capisco la trama li guardo malvolentieri: non so qual è il progetto. Qui un centrodestra c'è, è vivo, vitale e vivace e giusto ieri ha vinto le elezioni provinciali a Savona, segno della fiducia degli amministratori nella nostra maggioranza, e ha guadagnato posizioni su La Spezia".

mappa-italia-regioni-2