Lega Nord, ecco i conti "di famiglia"

Reso noto il contenuto della cartella "The Family": multe, assicurazioni, spese mediche e ristrutturazioni dei Bossi con i soldi del partito

Dalle multe del "trota" ai lavori di ristrutturazione della casa 'di famiglia' in quel di Gemonio (Varese). E ancora: polizza di assicurazione, spese per le cure mediche e dentistiche. Tutto documentato nella cartella "The Family" custodita nella cassaforte dell'ex tesoriere e che, secondo gli inquirenti, contiene i pagamenti in favore dei 'Cerchio magico' di Umberto Bossi. In tutto, un centinaio di fogli: ricevute, bonifici bancari, estratti conto, notifiche di contravvenzioni. 

Polizze e ristrutturazioni - Tra i documenti più scottanti e che inquadrerebbero un vero e proprio 'sistema Belsito', un bonifico da 779,38 euro per il pagamento dell'assicurazione sulla casa di Gemonio. A pagare, la Lega Nord. Tanto che il fax di conferma di pagamento partì dalla segreteria di Belsito, allora sottosegretario alla presidenza del Consiglio. E ancora: la fattura dell'architetto per "l'ampliamento edificio residenziale Comune di Gemonio". All'attenzione degli investigatori figura inoltre un assegno del Banco di Napoli da 2.000 euro firmato da Francesco Belsito in qualità di segretario amministrativo federale del Carroccio e, nella stessa data, il 17 luglio 2010, presso la stessa banca, il pagamento di alcune tasse a carico di Umberto Bossi per un ammontare di circa 1.300 euro. 

Le multe del "trota" - Dalle casse del Carroccio, da quanto emerge dalla lettura dei documenti sequestrati, provenivano i soldi per il pagamento delle contravvenzioni stradali contestate a Renzo Bossi, proprietario di una Audi A6 che ha collezionato una serie davvero notevole di multe. A rilevare le infrazioni, dall'eccesso di velocità sulle autostrade al transito in centri storici chiusi al traffico alla sosta sul marciapiede, polizia stradale e vigili urbani di Bologna, Modena, Milano, Rovigo, Vicenza, Padova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cure mediche e odontoiatriche - Ed eccoci alla voce cure mediche. Nella cartella, solo per fare un esempio, c'è copia di un bonifico di 9901,62 euro partito dalla Lega Nord presso la filiale di Roma del Banco di Napoli a favore delle case di cura dove è stato operato Sirio Bossi. Quindi, la fattura del dentista del senatùr. Importo: 1500 euro. L'inchiesta - Ieri il contenuto della cartella "The Family" è stato trasmesso al procuratore regionale della Corte dei Conti della Campania, Tommaso Cottone per accertare l'eventuale danno erariale per uso improprio dei contributi pubblici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Belen contro Barbara d'Urso: l'affondo durante una diretta su Instagram

  • Coronavirus, come sono cambiati i trasporti pubblici durante l'epidemia

  • Fabio Cannavaro dalla Cina: "Oggi è finita la quarantena, ecco la mia testimonianza"

  • Coronavirus, a Rimini guarisce anziano di 101 anni: è nato durante l'epidemia di spagnola

  • Coronavirus, anziani restano senza acqua: la figlia chiama il 112 dalla Germania

Torna su
Today è in caricamento