Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Salvini e Berlusconi, lite sulle alleanze: Casellati rinuncia, Mattarella prende tempo

 

Il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ha riferito al Capo dello Stato dell'esito del secondo giro di consultazioni, come da mandato esplorativo del Quirinale. "Sono certa che il presidente Mattarella saprà individuare il percorso migliore da intraprendere" ha detto Casellati dopo il colloquio con Mattarella.

"Ringrazio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per il supporto che non mi ha mai fatto mancare in questi giorni. Ho svolto l'incarico affidatomi con dedizione cercando di favorire un confronto costruttivo per verificare la possibilita di maggioranza parlamentare nei limiti indicati da Mattarella. Ringrazio tutti i leader per aver avviato una discussione che ha consentito di evidenziare spunti di riflessione politica".

Il Capo dello Stato ha fatto sapere che si prenderà il tempo di questo weekend per riflettere sul percorso da intraprendere per uscire dallo stallo mentre già lunedì si sapranno i risultati delle elezioni regionali in Molise che sono tenute in considerazione sopratutto da Movimento 5 stelle e Lega per "pesare" il proprio elettorato.

Nel frattempo si consuma un battibecco piuttosto acceso tra Salvini e Berlusconi. "Anche stamattina si continuano a insultare - borbotta Matteo Salvini da Milano - Berlusconi che insulta i 5 stelle che a loro volta lo insultano". Poi si rilancia come premier: "Se serve mi faccio avanti, mi lancio e vediamo chi ci sta". 

"Dopo le scelte del presidente della Repubblica mi sentirò libero di mettermi direttamente a disposizione - dice Salvini dal Salone del mobile - veti incrociati, perdite di tempo, ammiccamenti di Pd, Berlusconi e Di Maio non sono rispettosi degli italiani". 

"Anche il Pd non vuole andare al governo con il centrodestra? Allora siamo serenissimi. O si riesce a trovare un governo che parte dal programma scelto dagli italiani o si torna a votare"

In una nota, Massimo Perrino, portavoce del Presidente del Senato, chiarisce sulle consultazioni di Casellati e Movimento 5 stelle.

"Contrariamente a quanto riportato da alcuni organi di stampa, durante il colloquio con la delegazione del Movimento cinque stelle, il presidente Alberti Casellati non ha mai proposto ministri di Forza Italia, non essendo questo il ruolo a lei assegnato dal Capo dello Stato. I nomi, fatti solo a titolo di esempio, avevano l'unico scopo di chiarire la differenza tra ministri politici e 'ministri di area', così come emerso durante le consultazioni". mattarella casellati-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento