Don Ciotti e il voto: “In campagna elettorale nessuno parla di mafia e corruzione”

Il discorso di apertura della tre giorni 'Contromafie': “Abbiamo lasciato campo libero ai disonesti, lo dimostra il degrado della politica”

Don Ciotti

“Il degrado etico della politica è la dimostrazione che abbiamo lasciato campo libero a troppi disonesti e avventurieri. La politica si è ridotta in ad un  gioco di potere, a spartizione di interessi”.

Sono le parole con cui Luigi Ciotti ha aperto Contromafie (e corruzione), la tre giorni di confronto organizzata da Libera a Roma.

"E – ha aggiunto il presidente di Libera – Fateci caso: in questo periodo di campagna elettorale nessuno parla di mafie e di corruzione. Evidentemente sono argomenti che non attirano consenso, sui quali è difficile imbastire le mirabolanti promesse che sentiamo ogni giorno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

Torna su
Today è in caricamento