Quirinale, dagli ebanisti alle auto blu: ecco le spese folli del Colle

Con i suoi 110 mila metri quadri è la seconda più grande residenza di un capo di Stato. E la più cara in assoluto, con un costo che sfiora i 230 milioni di euro

Con i suoi 110 mila metri quadri è il settimo palazzo più grande del mondo e la seconda più grande residenza di un capo di Stato (Barack Obama, per fare un esempio, deve accontentarsi dei 6 mila mq della Casa Bianca). Parliamo del Palazzo del Quirinale, dimora dal 1946 del Capo della Stato e, ancora prima, residenza estiva del pontefice e palazzo reale dei Savoia. Dal 1583, quando è stato costruito, ha ospitato 30 papi e 4 re. E 11 presidenti: a giorni si attende il dodicesimo inquilino. 

Uno sfarzo unico al mondo: alla sua costruzione e decorazione lavorarono maestri come Pietro da Cortona, Maderno, Giovanni Paolo Pannini e Guido Reni. Attualmente, ospita anche un ampio frammento d'affresco di Melozzo da Forlì. E poi ci sono gli arazzi, ben 261, dipinti, statue, carrozze, orologi, mobili, porcellane, molti dei quali arrivati fin qui da altre regge italiane. 

QUANTO COSTA - Un lusso che ai contribuenti costa caro. Con oltre 1200 stanze e 1720 impiegati, il costo globale del Quirinale è il più alto al mondo per un capo dello Stato e anche per un re. L’assegno personale del Presidente della Repubblica è di 239 mila euro l’anno, ma tra i suoi collaboratori ce ne sono ben nove che guadagnano addirittura più di lui.

Come il segretario generale della presidenza, Donato Marra, la cui indennità è stata recentemente tagliata da 352 mila euro lordi a 'soli' 300 mila. E poi ci sono i dipendenti: due persone solo per controllare gli orologi a pendolo, ebanisti, tappezzieri, una dozzina di addetti all’ufficio postale interno, 41 autisti e 35 auto blu. Nelle cucine una decina di cuochi, e 26 camerieri.Tutto per una spesa complessiva che sfiora i 230 milioni di euro.

I CAPI DI STATO IN EUROPA - Il confronto con gli altri Paesi europei ci vede nettamente svantaggiati. In Germania la presidenza della Repubblica costa 20 milioni di euro. A Buckingham Palace la regina Elisabetta se la cava con 60 milioni annui: un quarto dell’Italia. Il presidente francese, che ha compiti ben più importanti del nostro, riceve 90 milioni.

I TAGLI DI NAPOLITANO - E dire che "Re Giorgio" aveva promesso sobrietà. Negli ultimi anni, in effetti, i dipendenti sono passati da 2181 a 1720, ma - come spiega Il Sole 24 Ore - la diminuzione riguarda perlopiù l’impiego di forze dell’ordine - remunerate in gran parte dallo Stato e passate da 1255 a 819 unità. I dipendenti di Palazzo, al contrario, "sono diminuiti di 24 unità e di una sola gli uomini dello staff presidenziale. In compenso sono lievitati gli stipendi medi".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Quest'articolo ci fa star male! Ma... hanno paura di creare ulteriore disoccupazione!#rassegniamoci...ma #non per sempre!!!

  • Avatar anonimo di Il non Fesso
    Il non Fesso

    Bisogna passare ad altro sistema Costituzionale. Il Presidente della Repubblica non ha motivo di esistere così come questo palazzo. Mi auguro che alle prossime elezioni gli italiani capiscano che l'attuale ordinamento Costituzionale non funziona e che i politici debbano essere soppressi. Se non si ricorre alla guerra civile questo sistema potrà mai cambiare??

  • LADRI....senza parole...

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Referendum 4 dicembre 2016, è già Renzi contro Grillo: "Scelta tra Italia più semplice o in mano alla Casaleggio"

  • Economia

    La promessa di Renzi: "Raddoppio della quattordicesima per le pensioni minime"

  • Green

    "Il 92% della popolazione mondiale respira aria inquinata"

  • Mondo

    Orrore in Messico, trucidato un altro sarcerdote: è il terzo in una settimana

I più letti della settimana

  • Berlusconi, nuova battaglia legale con Veronica: "Troppi 1,4 milioni di euro al mese"

  • Germania, membro del Partito Pirati uccide un amico e si suicida

  • Nuova spaccatura Raggi-M5S, Fico: "Un nostro dossier contro il neo assessore Tutino"

  • Scontro M5S-Pd sulle Olimpiadi, Matteo Renzi a Virginia Raggi: "Cambia mestiere"

  • No alle olimpiadi, porte chiuse in faccia a Malagò: Virginia Raggi fa infuriare lo sport

  • Referendum Costituzionale, si voterà domenica 4 dicembre

Torna su
Today è in caricamento