Cento miliardi alle banche spagnole ci costeranno 19,8 miliardi di euro

Il ministero dell'Economia attende la riunione dell'Ecofin per calcolare quanto le nostre casse dovranno pagare per aiutare il sistema finanziario della Spagna. Con un rischio: se dopo toccasse all'Italia, l'Ue non avrebbe i soldi per aiutarci

Cosa significa, in concreto, "aiutare le banche spagnole"? E, soprattutto, cosa comporterà questo ennesimo salvataggio? Proviamo a fare chiarezza. 

Intanto, bisogna smentire quanto dichiarato dal ministro delle Finanze spagnolo, Cristobal Montoro, che ha spiegato alla stampa, e agli spagnoli, che l'aiuto alla Spagna non sarà come quello alla Grecia: "da noi non arriveranno i 'men in black' della Troika".

Il riferimento, ovviamente, era ai tecnici della Commissione europea, della Bce e del Fondo monetario internazionale che, come avvenuto già in Grecia, in Portogallo e ad Atene, hanno il compito di controllare come vengono usati i prestiti "di salvataggio".

A smentire Montoro ci ha pensato il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schauble che, in un'intervista alla radio Deutschlandfunk ha spiegato che "la Spagna" come gli altri paesi "aiutati" dovrà "sottoporsi ai controlli della troika" solo che questi controlli "saranno limitati al suo settore finanziario" e non a tutta la politica economica. "Ci sarà una troika come avvenuto in altri casi" ha spiegato Schauble. "In questo modo verrà monitorato il programma che si esegue".

Seconda questione: quanto costerà ad ogni stato europeo - nel nostro caso analizzeremo ovviamente l'Italia - l'aiuto alla Spagna?

L'attesa per il nostro ministero dell'Economia è tutta per il 20-21 giugno. In quella due giorni, infatti, è convocato il consiglio dell'Ecofin (composto dai ministri dell'Economia degli stati dell'Eurozona). In quell'occasione si deciderà la mole e le modalità degli aiuti per sostenere il sistema del credito iberico.

Guardando indietro, i conti parlano di un costo per l'Italia di 3,9 miliardi - pari allo 0,3% del Pil - il sostegno ai paesi in difficoltà nel 2010, soprattutto la Grecia. Quindi, nel 2011, si è passati a 9,2 miliardi - pari allo 0,6% del Pil - per sostenere con 1,6 miliardi ciascuno Irlanda e Portogallo tramite il Fondo salva-stati dell'Unione Europa e con 6,1 miliardi i prestiti alla Grecia.

Finanziare Grecia, Irlanda e Portogallo nel 2012 costerà circa 29,5 miliardi, ai quali bisognerà aggiungere il versamento di 5,6 miliardi per sottoscrivere l'Esm (l'European Stability Mechanism) che sostituirà dal luglio 2012 il vecchio Fondo salva stati.

Ma basterà la quota italiana per far fronte ai 100 miliardi di aiuti alle banche spagnole? Bruxelles e Madrid dicono di si. Ma il timore è che per coprire i cento miliardi l'Italia dovrà contribuire con il 19,8% del prestito, ergo 19,8 miliardi.

Alcuni analisti, però, suonano un allarme ancora maggiore. Il principio è il seguente: c'è il rischio (come spiega ad esempio Ettore Livini di Repubblica) che - come avvenuto alla Grecia - dopo le banche sarà necessario mettere in sicurezza anche i conti dello stato spagnolo. Il che significherebbe aiuti a carico dei contribuenti europei fino a 300 miliardi di euro.

Salvata la Spagna, si entrerebbe a piè pari nello scenario prospettato dall'Onu: "Un eventuale salvataggio della Spagna - si legge nel rapporto World economic situation and prospects 2012 - lascerebbe i fondi anticrisi europei senza risorse sufficienti per soccorrere l'Italia".

Perché proprio l'Italia? Semplice. Dopo la Spagna c'è l'Italia. Tutti gli analisti, da Citigroup in giù, suonano questa cantilena d'allarme. E aiutare la Spagna con qualcosa come 300 miliardi di euro lascerebbe le casse vuote. E se, come avverte Livini, "l'onda lunga della crisi dei debiti sovrani arrivasse anche solo a lambire l'Italia e il suo debito pubblico, saremmo esposti alle speculazioni senza nemmeno il paracadute dei conti dell'Unione europea".

Potrebbe interessarti

  • Falsi amici: 7 alimenti che pensi facciano dimagrire ma che invece fanno ingrassare

  • Come fare la valigia perfetta

  • I rimedi per liberarsi dei ragnetti rossi

  • Vuoi rinnovare casa? Ecco i consigli per darle un nuovo look spendendo poco

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 17 agosto 2019: numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 20 agosto 2019: numeri vincenti

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 19 al 25 agosto 2019

  • Virginia, figlia di Paola Ferrari, è tale e quale a mamma: la prima foto su Instagram

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi giovedì 22 agosto 2019: numeri vincenti

  • Temptation Island Vip 2019: data, coppie, conduttore e tutte le anticipazioni

Torna su
Today è in caricamento