Di Maio si riscopre moderato e sfida Salvini: "Basta soffiare sul fuoco, l'ultra-destra è un pericolo"

Solito 'duello' quotidiano e squisitamente pre-elettorale tra i due vicepremier. Di Maio: "Abbassare i toni, quando vedo sui social il ministro dell'Interno che imbraccia un fucile, allora dico la mia". Salvini: "Pd e M5s forse coalizzati". Ma il governo è più saldo che mai

"Basta soffiare sul fuoco. L'ultra-destra è un pericolo": è l'ammonimento che il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio lancia oggi dalle pagine di "Repubblica" a Matteo Salvini, al quale dice che i 5 Stelle sono i veri moderati: "Sono una persona moderata: quando l'asticella si sposta troppo come accadde a Verona, dove c'era gente che andava dicendo che la donna deve stare a casa a pulire, o quando vedo sui social il ministro dell'Interno che imbraccia un fucile, allora dico la mia".

E riguardo alle manifestazioni di dissenso degli ultimi giorni nei confronti del ministro dell'Interno leghista, tacitate da sequestri di telefonini, persone segnalate, striscioni ritirati, Di Maio dice al quotidiano di Largo Fochetti: "Non è nel mio stile. C'è un po' di nervosismo, bisogna abbassare i toni, evitare di soffiare sul fuoco. Ho fatto tante piazze e non ho mai avuto di questi problemi. Chi viene a protestare per delle vertenze, lo incontriamo sempre".

Sul caso del sottosegretario Siri, e sulla possibilità che questo abbia creato una frattura incolmabile tra M5S e Lega, Di Maio spiega: "Ha svelato una faccia della Lega che pensavo appartenesse al passato. Ora anche il riavvicinamento in Europa con Berlusconi...".

Di Maio: "Basta slogan, basta polemiche"

"Vedo e sento molto nervosismo in Italia - aveva detto ieri su Facebook Di Maio - Alla Sapienza sono tornate le camionette delle Forze dell'Ordine come non accadeva da tempo. C'è una tensione sociale palpabile, non solo a Roma, come non si avvertiva da anni. Sequestri di telefonini, persone segnalate, striscioni ritirati. Nelle piazze è tornata una divisione tra estremismi che non fa bene a nessuno". Poi un appello "a tutte le forze politiche anche all'interno del governo": "Basta slogan, basta polemiche, vogliamo lavorare".

"La politica - dice - deve fare le cose. Siamo stati eletti per questo. Noi le stiamo facendo e domani parleremo di sanità, dicendo una cosa chiara: le nomine nella sanità devono basarsi sul merito e su nient'altro. Per troppo tempo sono state decise da politici che a tutto pensavano, tranne alla nostra salute. E annunceremo una cosa importante; il 15 maggio ci sarà il primo tavolo per stanziare un miliardo in favore delle famiglie italiane. C'è il salario minimo pronto, che fissa a 9 euro lordi la paga minima oraria per ogni lavoratore (dai camerieri ai magazzinieri). Aspettiamo una risposta su tutto questo da parte della Lega".

"Non sei il benvenuto": lo striscione contro Salvini rimosso dai vigili del fuoco 

Salvini: "Le uniche minacce di morte sono contro di me"

 "Di Maio e Zingaretti parlano di razzismo che non c'è. Gli italiani non sono violenti, né egoisti, né razzisti. Pd e 5stelle si sono forse coalizzati anche contro autonomie, flat tax e per aprire i porti ai clandestini? Di Maio parla di tensioni nelle piazze? Mi sembra che le uniche minacce di morte siano contro di me. Per il resto i reati in Italia sono in calo ovunque mentre, purtroppo, sono in aumento i morti e gli infortuni sul lavoro".

Il cardinale riattacca la luce agli abusivi, il Pd lo difende. Ira Salvini: "Paghi le bollette"

salvini di maio (2)-2-2

In molti sospettano che quelli tra Lega e M5s siano battibecchi che non avranno alcun peso: né i pentastellati né il Carroccio vogliono un cambio di scenario politico: secondo tutti i sondaggi i pentastellati hanno perso parecchi punti percentuali rispetto a un anno fa, ma con l'attuale sistema elettorale non pare esserci per il M5s alcuna alternativa a un'alleanza con la Lega per restare al timone del Paese. Anche per Salvini e compagni il quadro è roseo: da un lato il M5s fedele al contratto di governo, dall'altro Forza Italia e Fratelli d'Italia che non sembrano avere né la forza né gli strumenti per imporre alcunchè agli alleati (ma solo a livello locale) del centrodestra. 

Guarda anche

"Il presidente Ping": la gaffe di Di Maio in Cina

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

  • Uova, quante possiamo mangiarne (e occhio a come le cucinate)

  • Bere acqua e limone al mattino appena svegli fa bene?

  • Come scegliere salumi e affettati senza correre rischi per la salute

  • Via alla svendita anti-deficit: lo Stato mette in vendita i suoi tesori

I più letti della settimana

  • Tour de France 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di martedì 16 luglio 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di giovedì 18 luglio 2019

  • Esce a nuotare nel lago e scompare, dopo più di due giorni ricompare sano e salvo: dov'era stato

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di sabato 13 luglio 2019

Torna su
Today è in caricamento