Elezioni Sicilia, ai ballottaggi sorride solo il Movimento 5 stelle: male la Lega

Netta la vittoria del M5s a Caltanissetta, l'unico capoluogo di provincia al ballottaggio. Passo falso della Lega, che perde i ballottaggi a Gela e a Mazara del Vallo. Chi sale e chi scende

Sorride il Movimento 5 stelle dopo i ballottaggi in Sicilia. I pentastellati conquistano la fascia tricolore a Caltanissetta e Castelvetrano (dopo aver perso Bagheria e Gela conquistate alle amministrative di cinque anni fa). Male la Lega, che perde i ballottaggi a Gela (Caltanissetta), dove vince il centrosinistra, e a Mazara del Vallo (Trapani), dove vince Forza Italia. Affluenza in calo. Ai seggi si sono recati 98.783 elettori sui 226.546 aventi diritto.

Elezioni Caltanissetta, vince Gambino (M5s): "Tutti voti liberi"

Netta la vittoria del M5s a Caltanissetta, l'unico capoluogo di provincia al ballottaggio. Già poche ore dopo la chiusura delle urne, in nottata, il risultato è stato ufficializzato. E' Roberto Gambino il nuovo sindaco di Caltanissetta, che ha ottenuto il 58,85 per cento dei voti totali. Sconfitto il suo avversario Michele Giarratana, sostenuto dal centrodestra, che si ferma al 41,15 per cento. Ribaltato così il risultato del primo turno, quando Gambino aveva ottenuto appena il 19,92% contro il 37,3 per cento dell'avversario Giarratana che aveva sfiorato la vittoria al primo  turno. Soddisfatto il vicepremier Luigi Di Maio. "Abbiamo vinto con il nostro candidato Roberto Gambino, quando ci danno per morti noi ci siamo sempre", scrive. Il capo politico del M5s andrà a Caltanissetta per festeggiare.

"Sono tutti voti liberi, sono tutti voti liberi", ha continuato a ripetere il neo sindaco del M5S di Caltanissetta Roberto Gambino, subito dopo l'elezione. "Ho una grande responsabilità adesso", dice ancora il primo cittadino appoggiato dai grillini. Gambino ha vinto con il 58,8 per cento di preferenze, rispetto al 41,15 per cento del suo avversario Michele Giarratana.

Curiosità: non c'è nessun "attivista storico" del M5S tra i cinque assessori designati dal neo sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino. Arrivano tutti fuori dal movimento. 

gambino caltanissetta ansa-2

Roberto Gambino, nuovo sindaco di Caltanissetta. ANSA

Elezioni Comunali Sicilia 2019 : chi sale e chi scende nei ballottaggi

Anche a Castelvetrano, grosso centro del trapanese (che era stato commissariato per infiltrazioni mafiose), come a Caltanissetta, ci sarà un sindaco del M5s. Il candidato grillino Enzo Alfano ottiene il 64,67 delle preferenze, mentre l'avversario Calogero Martire si ferma al 35,33 per cento dei voti. La Lega si deve accontentare del solo comune di Motta Sant'Anastasia, appena 12mila abitanti conquistato al primo turno: i candidati del Carroccio Giuseppe Spata e Giorgio Randazzo non sfondano quindi a Gela (Caltanissetta) e a Mazara del Vallo (Trapani) nonostante le piazze riempite dal ministro dell'Interno durante il suo tour elettorale delle scorse settimane.

Soprattutto quella di Gela suona come una brutta sconfitta per la Lega: qui infatti il ballottaggio è stato vinto dal candidato appoggiato da una alleanza tra Forza Italia e Pd, Cristoforo Lucio Greco che ha ottenuto il 52,45% per cento dei  voti. Il suo avversario, Giuseppe Spata appoggiato da Lega, Udc, FdI e una lista civica, si è fermato al 47,7 per cento. ''Farò di tutto perché Gela possa tornare a rialzarsi. Sono e sarò l'amico dei cittadini, la mia porta sarà aperta a tutti'', ha detto il nuovo sindaco ai media locali.

I risultati delle amministrative in Sicilia: il M5s arretra, ma la Lega non sfonda

Nei sette comuni siciliani con più di 15mila abitanti (di cui 5 al ballottaggio) che sono andati al voto erano "uscenti" 3 sindaci del centrosinistra, 2 del M5s e 2 del centrodestra. Il risultato non è certo un terremoto politico: 4 sindaci al centrosinistra, 2 al M5s e 1 al centrodestra. 

E' Alberto Arcidiacono il nuovo sindaco di Monreale (Palermo). Il candidato a capo di liste civiche e di Diventerà Bellissima, il movimento vicino al presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, ha battuto il sindaco uscente Piero Capizzi. Arcidiacono è stato eletto con il 55,73 per cento dei voti. L'uscente Capizzi si è fermato al 44,27 per cento.

Risultati elezioni Sicilia, Di Maio: "Grandissima vittoria del Movimento 5 stelle"

"E' una grandissima vittoria. Faremo un grande lavoro insieme perché Roberto lo sosterremo dal governo centrale, dall'Assemblea regionale e, insieme a tutti gli altri sindaci, gli daremo la possibilità di rilanciare quel territorio, quella città. Credo che avremo delle grandissime sorprese anche alle Europee". Raggiante il vicepremier e leader del M5S Luigi Di Maio, che in video su Facebook, commenta a caldo la vittoria al ballottaggio di Caltanissetta del candidato sindaco pentastellato Roberto Gambino e a Castelvetrano di Enzo Alfano.

"Festeggiamo insieme - dice annunciando il suo arrivo oggi a Caltanissetta - questa grandissima vittoria dei cittadini liberi che si sono liberati di un sistema politico che ha oppresso le città, le Regioni e l'Intero Paese". "Avremo una grandissima occasione che è quella di dimostrare che persone con le mani libere possono cambiare questo Paese - ha aggiunto - Dobbiamo essere orgogliosi di quello che stiamo facendo. Come al solito, quando ci danno per morti porta bene perché il Movimento è vivo e vegeto e continua a combattere un sistema che è quello dei vari Micciché che ci sono in tutta Italia, non solo in Sicilia. Un sistema che protegge la casta, che non vuole tagliare i vitalizi, che non applica la legge anticorruzione, come in Sicilia, ma che poi alla fine perde clamorosamente davanti a cittadini liberi, competenti, che vogliono cambiare le cose". E conclude: "Da domani pomeriggio ci rimettiamo in moto e faremo un bel lavoro per questa campagna per le Europee".

Sondaggi, la rimonta M5s (forse) c'è davvero

Salvini: "La Lega in Sicilia cresce"

Sconfitti ai ballottaggi, ma comunque una Lega che in Sicilia cresce con "tanti cittadini che ci stanno dando fiducia per la prima volta". Così Matteo Salvini, leader della Lega, commenta l'esito del secondo turno in Sicilia. "Sono orgoglioso della fiducia che tanti cittadini siciliani ci stanno dando per la prima volta, e non vedo l`ora che arrivi il 26 maggio per portare a Bruxelles il primo Parlamentare Europeo Siciliano eletto con la Lega, per difendere un`isola tradita in passato da troppi politici eletti e poi spariti", rilancia il segretario leghista. "Ringrazio gli amici Randazzo di Mazara del Vallo e Spata di Gela che si sono battuti come leoni al ballottaggio e che, insieme ad altre decine di consiglieri comunali leghisti, lavoreranno da oggi per il bene dei Siciliani", conclude.

salvini ansa-6

Potrebbe interessarti

  • Falsi amici: 7 alimenti che pensi facciano dimagrire ma che invece fanno ingrassare

  • Come fare la valigia perfetta

  • I rimedi per liberarsi dei ragnetti rossi

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 17 agosto 2019: numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 20 agosto 2019: numeri vincenti

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 19 al 25 agosto 2019

  • Virginia, figlia di Paola Ferrari, è tale e quale a mamma: la prima foto su Instagram

  • Temptation Island Vip 2019: data, coppie, conduttore e tutte le anticipazioni

  • Reddito di cittadinanza, lavora (in nero) con uno stipendio di 1.220 euro e prende il sussidio

Torna su
Today è in caricamento