Sondaggio elezioni Europee: addio Silvio, flop Forza Italia

Secondo l'ultima rilevazione Ixé se si andasse oggi alle urne il 30,5% degli elettori voterebbe Pd; il 25,3% Movimento 5 stelle e solo il 20,8% Forza Italia. Bene anche la Lega Nord, in calo la lista Tsipras

C'è poco da dire: stavolta i sondaggi sembrano essere concordi nel ritenere le Europee 2014 come il voto che sancirà il crollo, forse definitivo, di Silvio Berlusconi. Senza l'ex Cavaliere, infatti, Forza Italia sembra destinata a farsi superare dal Movimento 5 stelle. E così - almeno secondo l'ultima rilevazione Ixé per Agorà - alle elezioni del 25 maggio sarà sfida tra Matteo Renzi e Beppe Grillo, con il primo nettamente favorito.

BYE BYE SILVIO -  Se le elezioni Europee fossero oggi, il 30,5% degli italiani voterebbe il Pd, che cresce quasi due punti (+1,9%) rispetto alla scorsa settimana. Guadagna più di un punto il Movimento 5 Stelle (+1,1%), che raggiunge il 25,3 per cento, mentre Forza Italia cala dal 22,7 per cento al 20,8 per cento

"GLI ALTRI" - Sale dal 4,3 al 5,8 per cento la Lega Nord, mentre perde oltre un punto (-1,2%) l`altra Europa- Con Tsipras, che si attesta al 4,9 per cento. Perde quasi mezzo punto il Nuovo Centrodestra (-0,4%), al 3,2 per cento.

L'EURO - In vista delle Europee, c'è una domanda che più di ogni altra potrebbe dare il polso della situazione del pensiero degli italiani: oltre la metà degli elettori, il 54 per cento, ritiene che l'Italia non debba uscire dall'Euro ma, di riflesso, un'ampia fascia della popolazione, il 43 per cento, è invece convinta del contrario. Nel dettaglio, il 70% degli elettori del Movimento 5 Stelle vuole uscire dall'Euro, ipotesi a cui è favorevole anche più della metà dell'elettorato di Forza Italia (56%) e solo il 28% del Pd.

FORZA ITALIA NON ESISTE - Ultima domanda necessaria per capire come si potrebbero concludere le elezioni del 25 maggio: che ne sarà di Forza Italia senza Berlusconi? Semplice: Non c`è futuro per Forza Italia senza Silvio Berlusconi. Oltre la metà degli intervistati ritiene che il futuro di Forza Italia si chiami ancora Silvio Berlusconi, mentre uno su quattro è convinto che senza di lui il partito non abbia futuro. Marina Berlusconi convince il 14% del campione, oltre il doppio della sorellina Barbara, che si ferma al 6%.

LEADER - Cala la fiducia nel governo e perde consensi anche il premier Renzi. Secondo il sondaggio, infatti, l'esecutivo perde due punti rispetto alla scorsa settimana scivolando al 50 per cento. Stessa sorte per il presidente del Consiglio che, con tre punti in meno, si attesta al 57 per cento. Perde tre punti anche il capo dello Stato Giorgio Napolitano, che nella "classifica" dei leader più amati lo segue con il 40 per cento. Grande balzo in avanti di Beppe Grillo (+4%), che raggiunge il 30 per cento. Calano rispettivamente di uno e due punti Angelino Alfano (19%) e Silvio Berlusconi (16%).

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Quando lo zenzero fa male

  • Tonno, come riconoscere quello di qualità (e quanto mangiarne)

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

I più letti della settimana

  • Saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 18 giugno 2019

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 20 giugno 2019

  • Autostrade, rivoluzione pedaggi al via: che cosa cambia con il nuovo sistema

  • Temptation Island 2019: quando comincia, anticipazioni e coppie

  • Prende reddito di cittadinanza e disoccupazione, ma lavora in nero: interviene la Finanza

Torna su
Today è in caricamento