Elezioni 2018, Berlusconi pronto ad accogliere i grillini espulsi dal M5s

Il premier a Corriere Live: "Non si dice mai di no a chi dice che sottoscrive il nostro programma". E sulle pensioni: "Legge Fornero? Bastano poche modifiche"

Immagine d'archivio

Silvio Berlusconi è pronto ad accogliere in un’ipotetica maggioranza di governo i candidati del M5s espulsi dal Movimento per il caso 'Rimborsopoli' o perché accusati di aver aderito alla massoneria. Lo ha fatto sapere l’ex premier intervistato dal Corriere della Sera. Futuri responsabili tra i fuoriusciti Cinque Stelle? "Non si dice mai di no a chi dice che sottoscrive il nostro programma" ha detto Berlusconi ospite di Corriere Live.

Il leder di Forza Italia ha spiegato che "saremmo molto convenienti per loro perché potrebbero incassare l’indennità parlamentare nella sua totalità". Alla domanda se dunque li contatterà, replica: "No, magari loro parleranno con qualche nostro parlamentare. Ma non credo ne avremo bisogno perché arriveremo al 40%".

L’ex premier ha poi smentito di nuovo l’ipotesi di larghe intese con il Pd se nessuna delle coalizioni dovesse ottenere la maggioranza, "primo perché siamo convinti di arrivare al 40% che ci garantirà un governo stabile per cinque anni, e poi perchè essendo stata colpa degli ultimi 4 governi l’aver portato l’Italia in questa situazione, non credo che potremmo conciliare i nostri programmi con i loro".

“Legge Fornero, bastano poche modifiche”

La legge Fornero "è stata fatta in fretta, ha penalizzato persone a pochi mesi dalla pensione cambiando loro i programmi di vita, con persone anziane non più adatte a svolgere certi lavori", ha detto ancora l’ex Cavaliere. Ma "per migliorarla basterebbero alcune modifiche. O anche fare una legge nuova ma mantenendo fermi alcuni principi di quella che c'era prima".

Guarda anche

Berlusconi: "Il Paese è in mano a Di Maio, gli italiani sono tutti pazzi!"

Ospite di 'Pomeriggio Cinque', Silvio Berlusconi se la prende con gli italiani che hanno votato il Movimento 5 stelle. Il Cav si agita, sembra alzarsi dalla sedia e grida: "Siete tutti usciti fuori di testa, siete davvero matti a dare il Paese in mano a uno come Di Maio"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • 4,per cento....

Notizie di oggi

  • Attualità

    Dragone senza diritti: la disumanità cinese che l'Italia ignora pur di far cassa

  • Mondo

    Trump incendia (ancora) il Medio Oriente: preoccupazione per i caschi blu italiani

  • Cronaca

    A San Ferdinando i braccianti continuano a morire: "La peggiore smentita alle vanterie di Salvini"

  • Politica

    Riace, la Procura di Locri chiede il rinvio a giudizio per Mimmo Lucano

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2019: cast, concorrenti, puntate e tutte le anticipazioni

  • Il duro messaggio di Alessandro Casillo: "Cara Maria, ecco perché ho lasciato Amici"

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 16 marzo 2019

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Carlo Conti confessa: "Ho ripreso al volo mia moglie Francesca"

  • Bocca secca e dolori, per l'ospedale stava bene: 7 indagati per la morte di Alessandro

Torna su
Today è in caricamento