Elezioni, come si vota il 4 marzo con la nuova scheda elettorale

Collegi uninominali e collegi plurinominali, alle elezioni politiche il 4 marzo 2018 si voterà con il sistema misto introdotto dalla nuova legge elettorale, il Rosatellum, e secondo la ripartizione nei nuovi collegi elettorali. Tra norme e divieti ecco come non sbagliare

Elezioni, le modalità di voto

L'elettore nel segreto del seggio il 4 marzo 2018 può esprimere il proprio voto in quattro modalità

  • tracciando un segno sul rettangolo contenente il nominativo del candidato del collegio uninominale e un segno sul sottostante rettangolo contenente il contrassegno della lista nonché i nominativi dei candidati nel collegio plurinominale. Il voto così espresso è valido sia per il candidato uninominale sia per la lista.

candidato uninominale e lista-2

  • tracciando un segno solo sul nome del candidato nel collegio uninominale. Il voto è comunque valido anche per la lista collegata.

candidato uninominale-2

In presenza di più liste collegate in coalizione, il voto è ripartito tra le liste della coalizione, in proporzione ai voti ottenuti da ciascuna lista in tutte le sezioni del collegio uninominale.

candidato uninominale 2-2-2

  • tracciando un segno sul rettangolo contenente il contrassegno della lista e i nominativi dei candidati nel collegio plurinominale. Il voto così espresso vale ai fini dell’elezione del candidato nel collegio uninominale ed a favore della lista nel collegio plurinominale.

lista-2

  • tracciando un segno sul contrassegno e un segno sulla lista di candidati nel collegio plurinominale della lista medesima. Il voto così espresso è valido a favore sia della lista sia del candidato uninominale. Attenzione: non si possono esprimere preferenze sui singoli candidati della lista proporzionale.

scheda nulla 1-2

Avvertenze: attenzione a non invalidare la scheda

La legge elettorale ha una stortura evidente: per l'elettore è molto facile commettere errori e rendere nulla la scheda. Per questo vale la pena ricordare di non apporre più di due segni sulla scheda elettorale pena l'annullamento della stessa.

scheda nulla-2

Inoltre, come già detto, se si traccia un segno sul rettangolo contenente il nominativo del candidato uninominale e un segno su un rettangolo contenente il contrassegno di una lista cui il candidato non sia collegato, il voto è considerato nullo, in quanto per l’elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica non è previsto il voto disgiunto.

Le modalità di voto sono riportate anche nella parte esterna della scheda elettorale.

Attenzione, i residenti nel Lazio e in Lombardia sono infatti chiamati ad eleggere non solo i propri rappresentanti in Parlamento, ma anche il nuovo governatore e i consiglieri regionali ma avviene con un sistema elettorale diverso: ecco come si vota in Lombardia e Lazio.

Italiani all'estero: come votare alle politiche del 4 marzo 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Elezioni, la guida al voto

Come si vota, i candidatii simbolii programmii sondaggi

Tutti gli articoli dello speciale elezioni

Elezioni regionali | Elezioni Lazio | Elezioni Lombardia

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Migranti, Conte all'Ue: "Quote di ingresso e centri di redistribuzione tra tutti i paesi"

  • Economia

    Governo, molto rumore per nulla: i conti non tornano su pensioni e condono fiscale

  • Elezioni

    Ballottaggi, italiani al voto: M5s in corsa solo in 7 Comuni, Centrodestra prova il "cappotto"

  • Sport

    Formula 1, Hamilton show in Francia: partenza disastrosa per la Ferrari, rimonta capolavoro

I più letti della settimana

  • Bollo auto, rivoluzione dietro l'angolo: cambiano i criteri di calcolo

  • Amici, anche Andreas Muller in ospedale: "E' dura ma vincerò"

  • Federica Pellegrini, il post dopo la notizia del matrimonio di Magnini

  • Emma, prova costume superata: bomba sexy in bikini

  • Max Giusti, bomba sulla Rai: "Mandato via all'improvviso"

  • Con 7 euro vincono un milione a testa, ma devono fare i conti con la tassa sulla fortuna

Torna su
Today è in caricamento