Berlusconi vuole abolire il Jobs Act, Renzi lo accusa per la Flat Tax

Si gioca sul lavoro, sulle pensioni e sulle tasse il duello a distanza tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi. Intervenendo il primo a Radio Capital e il secondo a Radio Uno non hanno lesinato i primi attacchi di una lunga campagna elettorale verso le elezioni del 4 marzo

Cosa ha detto Silvio Berlusconi a Radio Uno

Jobs Act e precariato. "Aboliremo il Jobs Act perché ha dato una provvisoria spinta solo ai contratti a termine". Lo afferma Silvio Berlusconi intervistatato a Radio anch'io su Radio Uno.

"La sinistra ha lasciato più disoccupazione, più povertà, più debito pubblico, più migranti. Il centrodestra ha governato in maniera molto differente. Abolirò il jobs act perché ha dato una spinta provvisoria solo per i contratti a termine. Otto su dieci dei nuovi posti di lavoro sono stati contratti a termine".

Riforma delle pensioni e Legge Fornero. "Il lavoro da farsi sulla Fornero è per l'eliminazione di quei provvedimenti che ci sembrano iniqui" spiega Berlusconi.

"Siamo d'accordo sul fatto che l'innalzamento della vita degli italiani possa portare a un innalzamento dell'età in cui gli italiani possono andare in pensione, ma questo non crediamo sia giusto farlo immediatamente quando le persone hanno già dei progetti di vita e degli investimenti consolidati. Quindi guarderemo alla legge Fornero con molto buon senso e cambieremo le cose che riterremo corretto e giusto cambiare". 

Berlusconi candida Gasparri a governatore del Lazio: "Pirozzi lasci" poi apre ad Attilio Fontana candidato del Centrodestra alla presidenza della Regione Lombardia

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • merdosi maledetti.