Liste Pd, pubblicati i nomi dei candidati nei collegi suddivisi Regione per Regione

I candidati nelle liste del Partito Democratico alle elezioni politiche di domenica 4 marzo. Le conferme e le novità. Per i big del partito le sfide all'uninominale e il paracadute nei collegi "sicuri"

Liste Pd, ora sono ufficiali: pubblicate dal Partito Democratico le liste con i nomi dei candidati deputati e senatori del Pd alle elezioni politiche 2018. Le liste Pd con i candidati collegio per collegio, suddivise Regione per Regione, sono state ufficialmente rese note solo a tarda notte, sintomo evidente dei malumori e degli aggiustamenti dell'ultimo minuto dopo lo psicodramma consumato nelle ultime 48 ore. Le liste saranno depositate al Viminale lunedì prossimo, ultimi giorno utile.

Liste Pd, le conferme e le novità

Confermata la candidatura di Paolo Gentiloni nel collegio uninominale della Camera di Roma 1. Per il presidente del consiglio posto da capolista anche nel collegio plurinominale alla Camera nelle Marche ad Ascoli e Macerata.

Matteo Renzi potrebbe diventare (per la prima volta) parlamentare e corre candidato nel collegio uninominale per il Senato di Toscana 1 (Firenze) ma anche capolista nel plurinominale al Senato in Umbria e posto in lista a Napoli.

In Piemonte Pier Carlo Padoan è capolista nel collegio plurinominale di Torino per la Camera;

Lucia Annibali sarà capolista nel collegio plurinominale di Ivrea (il deputato uscente Davide Mattiello, protagonista del codice Antimafia, è al quarto posto) ma anche nel collegio plurinominale Piemonte 2 (Novara, Biella e Vercelli) cosi come a Vicenza. Per lei anche il collegio uninominale di Parma e quello di Pescara. Sempre in Abruzzo lady terremoto Stefania Pezzopane corre nella sua L'Aquila.

Il ministro della difesa Roberta Pinotti correrà per il Senato nel collegio uninominale di Genova ma anche in quello di Firenze. Paracadute aperto come capolista nel plurinominale per il Senato a Novara, Vercelli, Alessandria e Cuneo. 

Barbara Pollastrini sarà capolista nel collegio plurinominale Monza e Seregno, mentre Emanuele Fiano a Milano, Alfredo Bazoli a Brescia, Maurizio Martina a Bergamo, Lorenzo Guerini a Pavia,

Maria Elena Boschi corre nel collegio uninominale a Bolzano ma con il paracadute aperto a Cremona dove sarà capolista nel plurinominale, e nel collegio (difficile) di Guidonia, sempre per un posto a Montecitorio. Per lei anche il posto da capolista a Marsala, Messina e Siracusa.

Il ministro della scuola Valeria Fedeli è candidata a Pavia, Cremona, Mantova, ma ha anche un'altra chance come capolista nel plurinominale Senato a Modena-reggio-Parma-Piacenza. Per lei anche il compito di rappresentare il Pd nel collegio uninominale di Pisa al Senato.

Perché tante pluricandidature? Lo consente la legge elettorale

Il giornalista di Repubblica Tommaso Cerno è invece candidato nell'uninominale al Senato a Milano con paracadute aperto al Senato nel plurinominale in Friuli. Tommaso Nannicini corre a Milano. 

Per il ministro dell'Interno Marco Minniti sfida nel collegio uninominale di Pesaro alla Camera, ma seggio assicurato con il posto da capolista alla Camera a Venezi.

Alessandro Zanna candidato a Padova; Laura Puppato numero 2 per il Senato a Venezia, Belluno, Rovigo e Treviso. 

Per Debora Serracchiani ok al collegio uninominale a Trieste alla Camera e paracadute con il secondo posto nel plurinominale.

Sempre a Trieste ma al Senato correrà Riccardo Illy portabandiera nel collegio uninominale.

Ettore Rosato, padre della legge elettorale, capolista alla camera nel plurinominale del Friuli.

In Emilia Romagna i portabandiera alla Camera saranno  i capilista per il plurinominale alla Camera sono Dario Franceschini, Piero Fassino, Carla Cantone e Andrea Orlando. Per Paola De Micheli, commissaria per il terremoto, poltrona assicurata con il secondo posto nel collegio plurinominale di Parma-Piacenza-Reggio per la Camera.

Nei collegi uninominali per la Camera correranno Dario Franceschini (a Ferrara), Claudio de Vincenti (a Sassuolo nello stesso seggio "sicuro" rifiutato da Cuperlo), Lucia Annibali (a Parma), Graziano Delrio (a Reggio Emilia). Nei collegi uninominali per il Senato correranno Sandra Zampa (a Ferrara).

In Toscana i capilista principali nel plurinominale sono il ministro Marianna Madia (Prato Camera), Roberta Pinotti (Firenze Senato) e Francesco Bonifazi (Arezzo-Pisa-Livorno Senato). Per le sfide nell'uninominale ci sono Luca Lotti (Empoli Camera), Roberto Giachetti (Sesto Fiorentino Camera), Pier Carlo Padoan (Siena Camera), Andrea Romano (Livorno Camera), Matteo Renzi (Firenze Senato), Riccardo Nencini (Arezzo Senato), Valeria Fedeli (Pisa Senato). 

Nel Lazio nuova chance per il ministro della funzione pubblica Marianna Madia candidata per la Camera anche a Roma Est. Il leader dei giovani turchi Matteo Orfini corre a Roma Ovest per un seggio alla Camera, ma avrà il compito di guidare il centrosinistra nel collegio uninominale Roma 5.

La protagionista della legge sulle unioni civili Monica Cirinnà candidata nei collegi Frosinone e Fiumicino per il Senato, Giuseppe Fioroni, presidente della Commissione Moro, è il numero 2 per Viterbo alla Camera, Michele Anzaldi, membro del comitato di vigilanza Rai, è il numero 3 a Roma ovest.

Il ministro Marianna Madia sarà il portacolori del centrosinistra nel collegio uninominale Roma 2 alla Camera.

Protagonista di tante battaglie per i portatori di handicap Ileana Argentin corre nel collegio Roma 6 alla Camera.

Per la sfida in Campania nell'uninominale troviamo Paolo Siani candidato a Napoli San Carlo alla Camera, e in lista nel plurinominale di Napoli. Posti in lista nei collegi plurinominale anche per i ministri Marco Minniti (a Salerno) e Roberta Pinotti (a Caserta Senato). Gianni Pittella corre per il senato nel plurinominale di Salerno. Per Giuseppe De Mita un seggio alla Camera in Irpinia

I posti per gli alleati del centrosinistra

Supporto inoltre dagli alleati della lista Civica Popolare con Beatrice Lorenzin candidata a Modena e Pierferdinando Casini in corsa per un seggio al Senato nel collegio uninominale di Bologna. 

Per l'alleato dei Verdi Angelo Bonelli sfida nell'uninominale a Pesaro per il Senato.

Per gli alleati "radicali" di +Europa Emma Bonino sarà candidata nel collegio uninominale  Roma 1 al Senato e Riccardo Magi a Roma 10 alla Camera.

Liste Pd

I candidati Pd nei collegi plurinominali e uninominali di Camera e Senato

Valle d'AostaPiemonte Lombardia Veneto Trentino Alto AdigeFriuliLiguria | Emilia Romagna | Marche | Toscana | Umbria | Lazio | Abruzzo | Molise | Campania | Puglia | Basilicata | Calabria | Sicilia | Sardegna | Estero

Il Partito Democratico è stata la prima forza politica a rendere noto tutti i candidati dei collegi plurinominale e uninominali. Le liste dopo l’approvazione della direzione hanno avuto bisogno di alcuni aggiustamenti, anche per via di richieste specifiche o rinunce. Per questo la pubblicazione è slittata di qualche ora rispetto ai tempi preventivati.

I simboli della coalizione di centrosinistra | Il programma del Pd (e del centrosinistra)

Elezioni 2018

Come si votacandidatisimboliprogrammisondaggi

Tutti gli articoli dello speciale elezioni

Elezioni regionali | Elezioni Lazio | Elezioni Lombardia

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Circolano sui social foto di plichi elettorali che contengono le pubblicità dei candidati del PD (cosa vietata dalla legge), vi risulta vero?

  • Non vedo l'ora che arrivi il 4 marzo per votarli...

  • Ho letto dell'umore delle donne del Pd che sono segate a favore degli uomini caro Renzi, sono tutte felicissime....

  • Quanta battaglia per le poltrone ma credo che stavolta si devono sedere a terra tutti questi PAPPONI.

Notizie di oggi

  • Economia

    Manovra, nuova bocciatura per reddito di cittadinanza e pensioni

  • Economia

    C'è un'Italia che si arrende: 20mila negozi hanno abbassato la saracinesca (per sempre)

  • Scuola

    Che cos'è il valore legale della laurea e perché Salvini ne propone la riforma

  • Economia

    Perché le "grandi opere" sono decisive per gli equilibri di governo

I più letti della settimana

  • Bancomat, rivoluzione al via dal 1° gennaio 2019

  • L'oroscopo 2019 di Paolo Fox: segno per segno, cosa dicono le stelle

  • Incidente per il figlio di Ambra e Francesco Renga

  • Addio Salvini-Isoardi, irrompe Simona Ventura: "Cara Elisa, chapeau"

  • Gf Vip, volano stracci tra Cecchi Paone e Silvia Provvedi: "Corona è il peggiore esempio"

  • Pensioni, il prossimo assegno sarà più ricco ma per qualcuno arriverà dopo

Torna su
Today è in caricamento