Elezioni Regionali Piemonte, vince Cirio candidato del centrodestra

Non solo europee, sono 4 i candidati alle elezioni regionali in Piemonte ma occhio all'election day: a Biella, Verbania e Vercelli ci saranno anche le elezioni amministrative che coinvolgeranno un milione e 658mila piemontesi chiamati al voto in 826 Comuni

Le Regionali Piemonte rischiano di passare come un appuntamento elettorale di secondo piano, ma le elezioni di domenica 26 maggio saranno cruciali anche negli equilibri di governo perché proprio dall'orientamento degli elettori dipenderà la scelta sulla realizzazione della Tav, capitolo ora in ombra ma che a breve tornerà attuale per lo sblocco dei bandi.

Dopo la vittoria del centrodestra alle elezioni regionali in AbruzzoSardegna e Basilicata, le elezioni regionali in Piemonte ancor più poiché accorpate alle elezioni comunali e alle elezioni europee, rappresenteranno il banco di prova decisivo per la tenuta del governo gialloverde. 

Elezioni Regionali, il Piemonte al centrodestra

Aggiornamento 28 maggio 2019: Anche il Piemonte passa al Centrodestra che conquista tutto il Nord Italia. Sfiora il 50% dei voti il consenso ottenuto dal neo presidente eletto del Piemonte, Alberto Cirio. L'eurodeputato di Forza Italia ha ottenuto il 49,85% dei consensi con oltre un milione di voti.

Il presidente uscente, Sergio Chiamparino, sostenuto dal centrosinistra ha ottenuto, invece, il 35,8% dei voti con oltre 780mila preferenze. Chiamparino -eletto consigliere- ha già annunciato che rinuncerà al seggio.

Il candidato del Movimento 5 Stelle, Giorgio Bertola, si è fermato al 13,62% con poco meno di 300mila voti e Valter Boero per il Popolo della Famiglia con quasi 16mila preferenze ha ottenuto lo 0,73% dei consensi.

Regionali Piemonte: centrodestra vince le elezioni, Cirio nuovo governatore

Nel nuovo Consiglio regionale del Piemonte 33 seggi saranno assegnati al centrodestra, che sfonda il tetto del milione di voti, al centrosinistra, che assomma oltre 740mila voti, andranno 13 seggi mentre il Movimento 5 stelle, con oltre 280mila voti, ne avrà 5. 

In particolare, alla Lega ne spetteranno 17, a Forza Italia 3, a Fratelli d'Italia 2, più il presidente Alberto Cirio e i consiglieri eletti con il listino. A conteggio definitivo dei vari resti, per il centrodestra il dato potrebbe essere modificato con l'ingresso di un consigliere della lista SìTav. Al Partito Democratico andranno 9 seggi e uno ciascuno ad altre quattro liste collegate al presidente uscente Sergio Chiamparino. Infine 5 seggi per il Movimento 5 stelle.

Candidato Lista Voti Percentuale
Cirio Alberto Cirio Presidente (lista di centodestra) 1.091.136 49,85
Chiamparino Sergio Chiamparino presidente 783.529 35,80
Bertola Giorgio Movimento 5 Stelle 298.041 13,62
Boero Valter Il Popolo della Famiglia 15.923 0,73

Elezioni domenica 26 maggio in Piemonte

  • Exit Poll Rai: risultato elezioni regionali Piemonte

Aggiornamento 26 maggio 23:30: ​secondo il I Exit Poll del Consorzio Opinio Italia per Rai sui candidati presidente alla Regione Piemonte è in testa il candidato del centrodestra Alberto Cirio che è tra il 45% e il 49% sul governatore uscente e ricandidato per il centrosinistra, Sergio Chiamparino che è tra 36,5% e il 40,5%. Il candidato del M5s Giorgio Bertola è tra il 12% e il 16%. Il candidato del Popolo della famiglia Valter Boero è tra lo 0,0% e lo 0,1%. Copertura del campione 80%.

regionali piemonte-2

Ecco dunque che Domenica 26 maggio sarà un vero e proprio election day per i cittadini del Piemonte che saranno chiamati alle urne non solo per le elezioni europee, ma anche per le elezioni regionali per eleggere il nuovo presidente della Regione Piemonte e rinnovare il Consiglio regionale.

Non solo: in alcuni comuni gli elettori troveranno ben tre schede perché oltre alle elezioni europee e alle elezioni regionali, il 26 maggio si terranno anche le elezioni comunali che in Piemonte coinvolgeranno ad esempio gli abitanti dei capoluogo Biella, Verbania e Vercelli, ma anche città importanti come Alba, Bra, Casale Monferrato, Chieri, Collegno, Fossano, Novi Ligure, Rivoli, Saluzzo, Settimo Torinese, Tortona. Complessivamente saranno oltre un milione e 658mila i piemontesi chiamati al voto in 826 comuni.

Ma andiamo per ordine e vediamo nel dettaglio tutto quello che c'è da sapere per arrivare preparati a questa importante tornata elettorale. 

Per le elezioni europee vi rimandiamo allo speciale "Elezioni europee 2019" in cui si può leggere una sintetica guida al voto con tutte le liste, i candidati del circoscrizione Nord Ovest e i programmi dei principali partiti italiani.

Elezioni Piemonte, guida alle elezioni Regionali 2019

Come spiegavamo domenica 26 maggio i cittadini del Piemonte voteranno per eleggere il nuovo Governatore e per rinnovare il consiglio regionale.

Quattro i candidati presidente della Regione Piemonte:

  • Sergio Chiamparino, presidente uscente e sostenuto da una coalizione di centrosinistra;
  • Giorgio Bertola, consigliere regionale uscente sostenuto dal Movimento 5 Stelle; 
  • Alberto Cirio, europarlamentare di Forza Italia sostenuto da una coalizione di centrodestra (Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia, UDC, “Piemonte nel cuore” MNS-EpI);
  • Valter Boero, docente universitario sostenuto dal Popolo della Famiglia.

Elezioni Piemonte 2019, come si vota per le elezioni regionali

Come per le europee, per le elezioni regionali urne aperte dalle 7 alle 23 non è previsto il ballottaggio: a diventare Governatore sarà il candidato che otterrà più voti.

La soglia di sbarramento è fissata al 3% e sarà possibile ricorrere al voto disgiunto, esprimendo una preferenza per il candidato presidente ed un'altra per una lista a lui non collegata.

50 consiglieri regionali saranno eletti con un sistema misto: 40 consiglieri saranno eletti con il proporzionale e i loro seggi saranno suddivisi su base provinciale. Gli altri 10 consiglieri verranno eletti come una sorta di premio di maggioranza e andranno alla lista del presidente eletto.

Elezioni Piemonte, i programmi dei candidati

Tra i temi al centro di una campagna elettorale il tema della Tav, il collegamento ad alta velocità tra Torino e Lione che trova il favore di una maggioranza trasversale.

  • Sergio Chiamparino, già sindaco di Torino, è sostenuto per un secondo mandato alla presidenza della Regione Piemonte da una coalizione di centrosinistra Partito Democratico, Moderati per Chiamparino, Chiamparino Sì Demos, Italia in Comune, Chiamparino per il Piemonte del Sì, +Europa Si Tav e Liberi Uguali Verdi.

L'intervista a Sergio Chiamparino | Il programma del Centrosinistra

Chiamparino in questi mesi ha rimarcato più volte che a suo avviso per il Piemonte la TAV - linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione - è fondamentale per lo sviluppo del territorio. Nel suo listino è anche presente una delle sette "madamine" Sì TAV.

  • Alberto Cirio è il principale sfidante di Chiamparino, sostenuto da una coalizione di centrodestra composta da Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia, UDC e “Piemonte nel cuore”.

L'intervista a Alberto Cirio | Il programma del Centrodestra

Quarantasette anni, Cirio in passato è stato vice sindaco di Alba e consigliere comunale con la Lega Nord. Nelle Dal 2010 al 2014 ha ricoperto la carica di assessore all’Istruzione, Sport e Turismo della Regione Piemonte e alle elezioni del  2014 è stato eletto al Parlamento Europeo per Forza Italia.

  • Giorgio Bertola, 49 anni, è il candidato del Movimento 5 Stelle. Originario di Moncalieri, con 1.540 voti ha avuto la meglio su Luca Zacchero, nella votazione online sulla piattaforma Rousseau. Dopo anni lontano dalla politica in cui ha lavorato in ambito commerciale, nel 2008 si è unito ai gruppi "Meetup" degli Amici di Beppe Grillo. 

L'intervista a Giorgio Bertola | Il programma del M5s

Attivista della primissima ora quando Beppe Grillo lanciò il movimento, alle elezioni del 2014 è stato eletto per la prima volta in Consiglio regionale nella circoscrizione di Torino e in questa legislatura è stato consigliere regionale e membro dell'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale.

  • Valter Boero, docente universitario, ex consigliere comunale a Torino e presidente per il Piemonte del Movimento per la Vita. È sostenuto dalla lista "Il Popolo della Famiglia".

L'intervista a Valter Boero | Il programma del Popolo della famiglia

La candidatura di Boero rischia di erodere voti soprattutto al centrodestra.

Potrebbe interessarti

  • Falsi amici: 7 alimenti che pensi facciano dimagrire ma che invece fanno ingrassare

  • Come fare la valigia perfetta

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Arredamento anni ottanta: suggerimenti e consigli

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, estratto il "6" da 209 milioni di euro: i numeri vincenti di oggi 13 agosto 2019

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 17 agosto 2019: numeri vincenti

  • Deva Cassel, figlia di Monica Bellucci, incanta i paparazzi in Grecia (FOTO)

  • Virginia, figlia di Paola Ferrari, è tale e quale a mamma: la prima foto su Instagram

  • Addio Nadia Toffa, in centinaia alla camera ardente

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 19 al 25 agosto 2019

Torna su
Today è in caricamento