"Irregolare il 38% degli scontrini", è allarme evasione fiscale

La Guardia di Finanza fornisce i dati dei controlli. Da gennaio 2012 scoperti oltre 1.110 lavoratori in nero e sequestrati 4 milioni di prodotti 'taroccati'. Non 'a norma' 7.849 ricevute fiscali su 20.634 controllate

Sono 20.634 i controlli su scontrini e ricevute fiscali effettuati da gennaio 2012 dagli uomini della Guardia di Finanza. Ebbene, da questi controlli in ben 7.849 casi, pari al 38%, sono emersi scontrini e ricevute irregolari.

Un vero record che sottolinea la vastità del fenomeno dell'evasione fiscale tra gli esercenti italiani.

Altri numeri. Sono 1.100 i lavoratori in nero scoperti in questi 7 mesi di controlli, con 24 datori di lavoro "insussistenti" per il fisco, quindi evasori totali, e oltre 4 milioni i prodotti 'taroccati' sequestrati. 

Nella lotta alla contraffazione ed alla pirateria, i piani coordinati hanno sinora consentito di mettere in sicurezza 4.169.877 falsi, in diversi casi pericolosi per la salute dei consumatori e denunciare 264 persone.

EVASIONE RECORD: GUARDA IL VIDEO

CONTROLLI ESTIVI - A tappeto anche i controlli "antitruffa" ai distributori di benzina e un piano di interventi contro gli "affitti in nero" nelle case vacanze. La Gdf avverte che i controlli saranno intensificati per tutto il periodo estivo. Azioni mirate, sistematiche, condotte contemporaneamente da più reparti del corpo, che si affiancano a quelle ordinarie già svolte dai finanzieri quotidianamente.



Sotto la lente della GdF, non solo le attività commerciali a più alto rischio evasione fiscale ma anche abusivismo commerciale, contraffazione, lavoro ed affitti in nero; il tutto a tutela di imprenditori, commercianti, artigiani e cittadini onesti.




"I controlli continuano - avverte la Gdf - e saranno intensificati nel periodo estivo con una particolare attenzione ai luoghi frequentati dai turisti: città d'arte e località di villeggiatura al mare ed in montagna".

Centinaia di finanzieri, inoltre, sono impegnati a scongiurare spiacevoli sorprese agli automobilisti durante l'esodo a ridosso dei weekend da "bollino nero".

Tre le finalità degli interventi presso le stazioni di servizio: riscontrare l'effettivo quantitativo dei carburanti erogati, la loro qualità e la corrispondenza tra il prezzo indicato e quello effettivamente applicato. Nell'ultimo week end, infatti, sono stati controllati 1.300 distributori di carburante e rilevate 201 irregolarità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • La moglie di Piero Pelù rivela: "Mi ha sposata perché aveva strizza"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

Torna su
Today è in caricamento