"Questo patto s'ha da fare": Berlusconi libero in cambio della fedeltà a Letta

Brunetta e Schifani al Colle per incontrare il capo di Stato. Il Pdl pretende "agibilità politica" per Berlusconi nonostante la condanna, Napolitano ha a cuore il futuro del governo Letta: l'accordo è possibile

ROMA - Da mezzogiorno alle tredici: un'ora "di fuoco" per discutere del futuro politico dell'Italia e di quello del loro "capo" Silvio Berlusconi. I due Renato, Schifani e Brunetta, capigruppo Pdl alle Camere, hanno incontrato al Quirinale il capo di Stato Giorgio Napolitano. 

Silvio ha deciso: il governo sopravvive (per ora)

Il pressing del Popolo della Libertà è cominciato. Obiettivo: trovare, di comune accordo con il presidente della Repubblica, una soluzione che garantisca a Berlusconi una qualche forma di "agibilità politica", nonostante la condanna a quattro anni della Cassazione nell'ambito del processo Mediaset. La "carta di scambio": la fedeltà al governo Letta, il cui futuro sta particolarmente a cuore al capo di Stato. 

"Mi impegnerò con ancora più entusiasmo"

Le mosse possibili sono poche. La grazia, nonostante le richiesta dei parlamentari Pdl, è impossibile perchè il Cav ha altri processi in corso. La strada scelta dal Popolo della Libertà, quindi, è mantenere i toni bassi e trovare, attraverso il confroto parlamentare, una soluzione alternativa che si innesti nella più ampia riforma della giustizia.  

A conferma di ciò, secondo fonti del Quirinale, i due capigruppo "hanno mostrato disponibilità e toni misurati". Hanno "illustrato al presidente della Repubblica le loro valutazioni circa le esigenze da soddisfare per un ulteriore consolidamente dell'evoluzione positiva del quadro politico in Italia e uno sviluppo della stabilità utile all'azione di governo". Sembrano confermate, insomma, le parole di Berlusconi che domenica, dal palco di via del Plebiscito a Roma, aveva professato la sua innocenza e aveva invitato i falchi a lasciare tranquillo il governo Letta. 

Letta e Napolitano: "Mantenere i nervi saldi"

Letta che, comunque, preferisce mantenere alta la guardia. "Avremo modo di verificare i fatti concreti nei prossimi giorni" ha spiegato il premier al termine del suo incontro con Visco e Saccomani con i quali ha fatto un punto sull'attuale situazione economico finanziaria.  "Quella che si apre è una settimana cruciale per i provvedimenti da adottare" ha continuato il democratico. Letto fra le righe: se il Pdl è davvero così "tranquillo", è arrivato il momento di mostrare la fedeltà a questo governo. 

Cav in lacrime: "Sono innocente, non mollo"

La sensazione è che alla fine il governo reggerà, almeno per ora. E che le parole della Santanchè, "non sto zitta, pretendo che Napolitano ristabilisca la democrazia", resteranno al momento poco più che una minaccia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Manifestazione a Roma, "il palco Pdl non era autorizzato"

Il tutto, mentre Berlusconi incontra i suoi legali, Niccolò Ghedini e Franco Coppi, per discutere dell'istanza di affidamento in prova ai servizi sociali o di arresti domiciliari in relazione all'anno di pena che deve scontare. L'ex premier ha tempo fino a metà ottobre per presentare istanza. E, in quel periodo, dovrebbe esserci ancora un governo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luca Pitteri, ex prof di Amici, ha sposato una allieva del talent (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 30 maggio 2020

  • SuperEnalotto, l'estrazione di oggi lunedì 1 giugno 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 4 giugno 2020

  • Coronavirus, ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Frontale devastante tra due moto: centauro muore sul colpo

Torna su
Today è in caricamento