Leva obbligatoria, Salvini ci riprova: "6 mesi a scelta tra servizio militare o civile"

La proposta di legge già c'è, e secondo il leader della Lega "servirebbe a molti ragazzi e a molte ragazze per imparare rispetto, sacrificio, disciplina, onore, sudore e fatica". Ma la proposta non piace a tutti: una coppia che contestava Salvini è stata identificata dalla Digos

Il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini posa per un selfie in occasione della 92esima adunata degli alpini, Milano, 11 Maggio 2019. ANSA/FLAVIO LO SCALZO

La proposta del ministro dell'Interno di ripristinare la leva obbligatoria fa discutere da giorni. Il progetto, già bocciato dal ministro Elisabetta Trenta torna alla ribalta sempre per bocca del vicepremier che assistendo all'adunata degli Alpini in corso a Milano

"Continuo a ritenere da ministro e da italiano che la proposta dell'Associazione nazionale alpini di introdurre anche per un periodo più breve una forma di servizio civile, servizio militare, servizio nei pronto soccorso o nei pronto intervento, protezione civile sarebbe utile per tanti ragazzi e ragazze".

Ma cosa prevede la proposta di legge della Lega?  

Primi di tutto va ricordato che a Marzo scorso era arrivato il primo via libera della Camera ad una proposta di legge presentata da Forza Italia sulla mini naja a base volontaria. Matteo Perego di Cremnago (Forza Italia) è il primo firmatario di un testo che si propone di realizzare percorsi formativi di sei mesi in ambito militare, destinati su base volontaria ai cittadini italiani tra i 18 e i 22 anni di età.

Il rilancio di Salvini appare invece qualcosa di più, inanzitutto poichè obbligatorio. "Obbligatorio, servizio civile o militare. Uno può scegliere, però, sei mesi dati alla collettività male non farebbero".

"C'è già un progetto di legge della Lega depositato da tempo con l'opzione servizio militare o civile, uno può scegliere, con nozioni di protezione civile, pronto intervento, antincendio. Quindi, non alla guerra ma essere operativi e svegli come quando c'è un terremoto".

E aggiunge: "Io feci 12 mesi da fante. Magari 12 mesi oggi no, però, sei mesi con nozioni di pronto soccorso, protezione civile e pronto intervento, magari nel Corpo degli alpini, servirebbe a molti ragazzi e a molte ragazze per imparare rispetto, sacrificio, disciplina, onore, sudore e fatica.

" Temo - conclude Salvini - che siamo gli unici a sostenerla però ci riproviamo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È possibile tornare al servizio militare obbligatorio?

Sempre a Milano durante la visita di Salvini una coppia di ragazzi, tra cui una studentessa universitaria, sono stati identificati per aver contestato la proposta sostenuta da Matteo Salvini. "Non vogliamo il servizio militare non lo vogliamo, vogliamo un altro tipo di educazione" hanno detto i due contestatori che hanno accompagnato le frasi con dei 'buuuu' e 'vergogna'. La coppia è stata subito identificata dalla Digos.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luca Pitteri, ex prof di Amici, ha sposato una allieva del talent (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 30 maggio 2020

  • Bollette, la (bella) sorpresa della fase 2 e questa volta vale per tutti

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 26 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 28 maggio 2020

  • Katia e Ascanio 15 anni dopo, ecco l'irresistibile ritratto di famiglia con i figli

Torna su
Today è in caricamento