M5s all'attacco: dopo il "tradimento" il nemico numero uno è Salvini

La pagina facebook del Movimento inondata di meme e infografiche contro l'ex alleato. Che però risponde con la solita sfrontatezza: "Bacioni e prima gli italiani"

Luigi Di Maio e Matteo Salvini

"Salvini sta andando fuori giri: prima fa cadere il governo inventando supercazzole, poi vaneggia di un inciucio tra il Movimento 5 Stelle e il Pd". E ancora: la possibile stangata sull’Iva? "Via Bellerio 41, citofonare Lega". Nelle ultime ore la pagina facebook del Movimento 5 Stelle è inondata di commenti al vetriolo contro Matteo Salvini. Dopo la grande infatuazione della primavera 2018 è lui ora il nemico principale dei 'grillini'. Il 'Capitano' ha così preso il posto di Renzi e Zingaretti, i due esponenti di spicco dell’odiatissimo Pd.

La prossima campagna elettorale dunque si annuncia per certi versi inedita: se Salvini ha già detto che per la Lega l’avversario da battere è il centrosinistra, il M5s si prepara a mettere nel mirino proprio il Carroccio. E così ecco una sfilza di meme, post e infografiche per denunciare il tradimento dell’ex alleato.

Un tradimento che secondo il M5s ha ben altri fini rispetto a quelli che Salvini sta sbandierando in queste ore. "Credete veramente che la Lega abbia fatto cadere il Governo per i no?" si legge in uno dei tanti post condivisi dal M5S.

In un’altra infografica i 5 Stelle denunciano quelli che a loro giudizio sono i veri motivi della rottura.

"A settembre avremmo approvato il taglio di 345 parlamentari, la riforma della giustizia per togliere la prescrizione, sarebbero partite la revoca delle concessioni autostradali, il Salario Minimo per milioni di lavoratori sfruttati, l'eliminazione del Bollo auto e il taglio delle tasse". E invece, il giorno dopo la sentenza di prescrizione che ha salvato Bossi e Belsito dal procedimento sui rimborsi elettorali, ecco che si materializza la crisi di governo.

m5s contro salvini-2

Una "crisi assurda" ha tuonato oggi Di Maio. "Evidentemente in questo anno la Lega ha passato il tempo a controllare i numeri dei sondaggi". 

"La Lega - prosegue il capo politico del M5s - ha buttato giù l’unico Governo che in un anno ha resistito a lobbies e poteri forti. Che ha approvato la legge anticorruzione più punitiva d’Europa e ha iniziato ad aiutare pensionati, poveri e precari. E forse lo ha fatto cadere proprio per questo: quando i sondaggi gli hanno detto che poteva staccare, lo hanno fatto. 

Così la Lega potrà tornare a difendere gli interessi di Autostrade e simili.  In queste ore mi sembra che siano proprio in preda al panico, provano ogni giorno in tutti modi ad arrampicarsi sugli specchi per giustificare una scelta che è stata fatta per puro egoismo. È così, senza giri di parole".

Il botta e risposta tra M5s e Salvini sul taglio dei parlamentari

Di Maio e i 5 Stelle provano a rispolverare il tema dei privilegi. Il messaggio che deve passare è che Salvini ha voluto la crisi per non tagliare 345 parlamentari. "Possiamo farlo subito - argomenta il leader dei 5s -, manca solo un voto. Ci vogliono al massimo due ore per eliminare definitivamente 345 poltrone e risparmiare mezzo miliardo di euro". 

Ma per Salvini il "tempo è scaduto" e "se passa questa legge non si va più a votare, tanta gente che ha paura di non essere rieletta userà nei prossimi giorni qualsiasi mezzo per mantenersi la poltrona ancora a lungo". Il punto sollevato dal leghista in effetti ha un suo perché: con la metà dei seggi a disposizione nella prossima legislatura, tanti deputati e senatori che già adesso temono il voto potrebbero essere tentati da un governo alternativo. E allora addio elezioni. 

Ad ogni modo l'attacco frontale dei grillini non sembra scalfire più di tanto il segretario del Carroccio che questa mattina ha lanciato una stoccata a detrattori ed ex alleati: "Agli insulti di grillini e kompagni - ha scritto sui social - rispondiamo solo con la forza delle nostre Idee. Bacioni e #primagliitaliani".

Guarda anche

Di Maio è il nuovo ministro degli Esteri, ma l'inglese non è certo il suo forte

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il capo politico del Movimento 5 stelle lascia il doppio incarico di ministro del lavoro e dello sviluppo economico e approda alla Farnesina, dove dovrà in qualche modo migliorare le proprie competenze in inglese

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

  • Reddito di cittadinanza a tutta la famiglia col trucco dell'indirizzo: li hanno scoperti

Torna su
Today è in caricamento