Migranti, la Francia si sfila: "Sull'accoglienza decidiamo da soli"

Il premier francese, Manuel Valls, ha fatto sapere che il suo governo non accetterà il piano di redistribuzione dei migranti in arrivo in Europa: "L'asilo è un diritto internazionale, ma non accetteremo quote imposte dall'Ue"

Credit Infophoto

Dalla Francia arriva un secco 'no' alla bozza dell'agenda europea sulla migrazione che prevede la redistribuzione automatica dei migranti che sbarcano in Europa. Il documento verrà discusso solo mercoledì prossimo, ma in attesa della riunione dei capi di gabinetto il premier francese, Manuel Valls, ha fatto già sapere che l’accordo - se arriverà - non sarà rispettato dal governo francese. 

"Con il presidente della Repubblica - ha spiegato Valls al Journal du Dimanche - abbiamo pensato che bisognava alzare molto la voce perché non ci fosse alcuna ambiguità. La questione delle quote è fonte di una grandissima confusione. Non bisognava lasciar passare la sensazione che avremmo accettato queste quote. Nel dibattito nazionale, bisogna essere chiari". 

"L'asilo non ha limiti, è un diritto internazionale", ha chiarito Valls, precisando però che  il sì alle quote "non è mai stata la posizione francese". 

IL PIANO DELL’UE - La bozza prevede di accettare la richiesta dell'Onu di accogliere fino a ventimila rifugiati presenti in campi situati fuori dal territorio europeo, quali quelli in Turchia e in Libano, garantendo un finanziamento di 50 milioni di euro per il biennio 2015-2016. Entro la fine dell'anno si dovrebbe quindi arrivare a un sistema obbligatorio e automatico di trasferimento nei Paesi europei dei migranti.  

LA REPLICA DELLA MOGHERINI - A stretto giro è arrivata anche la replica di Federica Mogherini, alto commissario Ue per gli affari esteri. "Condividere la responsabilità di cosa facciamo delle persone che salviamo è parte integrante della strategia" Ue per l’immigrazione. E ancora: "Mi aspetto che gli stati membri, gli stessi che hanno chiesto alla Ue di agire velocemente e efficacemente, consentano all’Europa di essere efficace in questa azione in tutti i suoi aspetti: nell’ operazione navale, nel salvataggio delle vite in mare ed anche nella gestione delle vite che salviamo".

UK: 200 MILITARI CONTRO I TRAFFICANTI - Intanto, secondo il Times, la Gran Bretagna è pronta a fornire 200 militari della Royal Marine, una nave, droni e tecnologia per attività di intelligence al quartier generale militare che guiderà le operazioni armate contro i trafficanti di esseri umani nel Mediterraneo, come parte dell'impegno assunto da nell'ambito degli sforzi europei per identificare e distruggere i barconi utilizzati dagli scafisti. La proposta britannica, secondo quanto si legge sul Times, sarà avanzata dai ministri degli Esteri e della Difesa Philip Hammond e Michael Fallon, che parteciperanno alla riunione di oggi a Bruxelles con gli omologhi europei. Il governo di Londra avrebbe deciso di partecipare alle operazioni dell'Ue con l'invio di una nave, molto probabilmente la Lyme Bay, secondo le indiscrezioni riferite dall'Express. 

LA LYME BAY - Anche se, tecnicamente, non si tratta di una nave da guerra, la Lyme Bay è in grado di trasportare 24 carri armati Challenger 2, e può montare due cannoni da 30mm DS30B, quattro mini-armi Mk.44, sei mitragliatrici da 7,62 mm e due sistemi d'armi a controllo radar Phalanx. A bordo della nave una parte dei 60 componenti dell'equipaggio è altamente istruita all'uso di sofisticate armi da fuoco. Secondo fonti del ministero della Difesa, in ogni caso, il personale a bordo dovrebbe essere ben più numeroso e includere almeno 200 membri della Royal Marines, equipaggiati con tre elicotteri Merlin e gommoni per operazioni degli incursori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 22 febbraio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

Torna su
Today è in caricamento