Letta in Afghanistan in visita ai militari italiani: ''Resteremo anche dopo il 2014''

Il premier ai militari in missione all'estero: "Avete, con la vostra dedizione, proiettato nel mondo l'immagine di un Paese credibile, un Paese che sa rispettare gli impegni, con i propri Alleati e di fronte alla comunita' internazionale"

Il primo ministro è stato ad Herat per portare il suo sostegno ai militari italiani impegnati in Afghanistan. "Avete, con la vostra dedizione, proiettato nel mondo l'immagine di un Paese credibile, un Paese che sa rispettare gli impegni, con i propri Alleati e di fronte alla comunita' internazionale". Lo ha detto il premier Enrico Letta, rivolgendosi ai militari incontrati ad Herat.

"Anche per questo - ha proseguito Letta - a voi va la mia personale gratitudine, anche a nome del Governo che ho l'onore di presiedere e di tutti gli italiani oltre che, naturalmente, un pensiero commosso di profondo ringraziamento ai Caduti e alle loro famiglie".

Letta era accompagnato dal capo di Stato maggiore della Difesa, l'ammiraglio Luigi Binelli Mantelli. Il premier ha ricevuto dal generale Ignazio Gamba, comandante della Regione ovest della missione Isaf, un aggiornamento dettagliato sulla situazione operativa nell'area di competenza italiana e sui possibili sviluppi futuri.

In seguito ha anche incontrato il Governatore della provincia di Herat Sayed Fazlullah Wahidi, il procuratore capo Maria Bashir, il comandante provinciale dell'Afghan Uniform Police Rahmatullah Safi e, infine, il comandante del 207 corpo d'armata dell'esercito afghano, Taj Mohammad Jahed ribadendo che l'Italia continuera' a garantire la presenza delle proprie truppe in Afghanistan, seppur con compiti e organici diversi, anche dopo la fine del 2014 contribuendo alla futura missione denominata 'Resolute Support'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le autorita' afgane nell'incontro hanno riconosciuto il "ruolo trainante" che l'Italia ha condotto in Afghanistan da 12 anni a questa parte, dal 2001, "operando in tutti i settori, dalla sicurezza allo sviluppo, assistendo le Istituzioni del Paese nella loro crescita democratica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la fidanzata di Dybala rompe il silenzio: "Tosse e dolori al corpo, sensazione perenne di disagio"

  • Belen contro Barbara d'Urso: l'affondo durante una diretta su Instagram

  • Domenica In, Roby Facchinetti annulla l'ospitata: "Bergamo è la mia città, sono devastato dal dolore"

  • Coronavirus, quale mascherina bisogna usare

  • Coronavirus, addio alla mamma di Piero Chiambretti

  • Coronavirus, come sono cambiati i trasporti pubblici durante l'epidemia

Torna su
Today è in caricamento