Perché il Pd ha presentato una mozione di sfiducia contro il governo

"Il teatrino delle polemiche deve finire. Stanno governando insieme male e il Paese paga un prezzo immenso", dice Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti, segretario del Partito democratico. Foto Ansa

Dopo le tensioni tra Movimento 5 stelle e Lega a seguito del caso Siri, il Pd deposita una mozione di sfiducia al governo. "Conte venga in aula a spiegare lo stato della situazione relativa al sottosegretario Siri - rende noto il presidente dei senatori del Pd, Andrea Marcucci -. Il braccio di ferro tra Lega e M5s impone al presidente del Consiglio immediati chiarimenti anche sulla reale salute della coalizione. A questo proposito, il Pd deposita una mozione di sfiducia al governo Conte, perché questo continuo braccio di ferro fra Lega e M5s fa ulteriori danni al Paese".

La mozione di sfiducia del Pd al governo M5s-Lega

"Bene l'annuncio del presidente Marcucci sulla mozione di sfiducia", scrive sulla sua pagina Facebook il segretario del Pd, Nicola Zingaretti. "L'Italia è paralizzata da continui litigi di due 'alleati complici' dello sfascio. Sono uniti solo dalle poltrone che occupano, ma non hanno nessuna idea sul futuro del Paese che ha bisogno di lavoro, investimenti infrastrutture e in maniera sempre più evidente di una politica estera -aggiunge Zingaretti -. Il teatrino delle polemiche deve finire. Stanno governando insieme male e il Paese paga un prezzo immenso".

Sulla mozione di sfiducia presentata dai dem è arrivato anche il commento di Silvio Berlusconi. "Il Pd ha depositato una mozione di sfiducia nei confronti del governo sulla base di un sospetto, prima ancora che cominci un processo? È il solito drammatico errore della sinistra", ha detto il leader di Forza Italia. "Come sempre, fedele alla sua storia, Forza Italia lavorerà per sconfiggere questo governo con gli strumenti della democrazia e non certo cavalcando vicende giudiziarie o avallando quelle che frequentemente si sono rivelate indebite intrusioni di certa magistratura nella politica - aggiunge Berlusconi -. Nell'Italia e nell'Europa che vogliamo non può esserci spazio per la cultura del sospetto, per la negazione dei diritti e per l'anticipazione di una condanna sulla base di un avviso di garanzia. Non si può trasformare la presunzione di innocenza garantita dalla nostra Costituzione in presunzione di colpevolezza".

Quindi ha sottolineato: "E' anche per questo che ho deciso di impegnarmi come bandiera di Forza Italia alle elezioni europee: perché la barbarie giustizialista non abbia mai a spuntarla sui valori fondamentali della nostra civiltà occidentale".

Guarda anche

Rifiuti Roma, Zingaretti: "Appello all'Abruzzo"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il governatore del Lazio a colloquio con il presidente dell'Abruzzo Luciano D'Alfonso

Potrebbe interessarti

  • Uova, quante possiamo mangiarne (e occhio a come le cucinate)

  • Bere acqua e limone al mattino appena svegli fa bene?

  • Come scegliere salumi e affettati senza correre rischi per la salute

  • Via alla svendita anti-deficit: lo Stato mette in vendita i suoi tesori

I più letti della settimana

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di martedì 9 luglio 2019

  • Tour de France 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Eros Ramazzotti e Marica Pellegrinelli: ecco perché si sono lasciati

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

  • Fine delle speranze: trovato morto Stefano Marinoni, il ragazzo scomparso dal 4 luglio

  • Caterina Balivo felice al battesimo di Cora: grande l’intesa con la figlia del marito

Torna su
Today è in caricamento