Meno aborti in Italia: il merito è della pillola dei "5 giorni dopo"

La Società Medicina Italiana per la contraccezione analizza i dati del ministero della Salute: "Contrazione significativa del numero degli aborti dopo il via libera alla vendita in farmacia". Per gli esperti "la soluzione sono i contraccettivi d'emergenza"

ROMA  - "Il drastico calo annuo delle Interruzioni Volontarie di Gravidanza (Ivg) di circa il 10% segna un'inversione di tendenza di grande importanza per le donne italiane. Un decremento non casuale: la diminuzione maggiore delle Ivg è strettamente connessa con la vendita in farmacia di ellaOne, la Contraccezione d'Emergenza senza ricetta a base di Ulipristal acetato, nota come 'pillola dei cinque giorni dopo'.

MENO ABORTI DA QUANDO E' IN FARMACIA - La percentuale più alta di contrazione degli aborti rispetto all'anno precedente, come rileva il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, è stata infatti osservata nel secondo e terzo trimestre del 2015. Proprio da quando il farmaco ellaOne, l'opzione più efficace tra i contraccettivi d'emergenza esistenti, ha avuto il via libera dell'Agenzia Italiana del farmaco (Aifa) alla vendita senza obbligo di prescrizione medica". È questo il commento di Emilio Arisi, Presidente della Società Medicina Italiana per la contraccezione (SMIC), alla Relazione sull'attuazione della legge 194/78 stilata dal Ministero della Salute che contiene i dati definitivi sulle Interruzione Volontari di Gravidanza (Ivg) 2014-2015.

CALO DEGLI ABORTI DEL 9,3% - La Relazione 2015 segnala, rispetto all'anno precedente, un calo degli aborti del 9,3%: dalle 96.578 Ivg notificate nel 2014 si passa a 87.639 del 2015. Ma nel secondo e terzo trimestre si assiste ad una drastica inversione di tendenza che, come si rileva dai dati del Rapporto del Ministero, potrebbe essere collegata alla determina di Aifa del 21 aprile del 2015 che ha consentito alle donne maggiorenni di acquistare ellaOne direttamente in farmacia senza obbligo di ricetta medica. Questo a fonte dell'incremento dei dati di vendita dell'Ulipristal acetato: infatti, nel secondo semestre 2015 ellaOne ha decuplicato le vendite rispetto all'anno precedente (circa 13 volte in più), che su base annua equivale a una crescita percentuale, per l'intero territorio nazionale, del 763,9%.

LA SOLUZIONE? I CONTRACCETTIVI DI EMERGENZA - "EllaOne, già dalla sua immissione in commercio nel 2009 - ha aggiunto Emilio Arisi - è stato considerato dalla comunità scientifica il contraccettivo d'emergenza più efficace nel prevenire una gravidanza indesiderata; un farmaco sicuro per la salute delle donne che vogliono pianificare la loro vita familiare. I dati, a un anno dalla possibilità di acquistarla senza ricetta, confermano non solo questa prerogativa, ma anche quanto questo farmaco possa contribuire ad arrestare in maniera importante il fenomeno dell'Ivg, particolarmente doloroso per le donne".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di sabato 19 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Elena Santarelli rivela: "Io e Bernardo Corradi ci siamo allontanati a causa della malattia di Giacomo"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 22 ottobre

Torna su
Today è in caricamento