Sciolto il rebus presidenze: Camera ai 5 stelle, Senato a Forza Italia, il Friuli alla Lega

Nel vertice di centrodestra a Palazzo Grazioli raggiunto l'accordo tra Berlusconi, Salvini e Meloni: c'è il nulla osta per lasciare la presidenza della Camera al candidato M5s, mentre la Lega sacrifica il Senato per candidare Fedriga alle regionali in Friuli Venezia Giulia

I tre leader del centrodestra Giorgia Meloni, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini FOTO ANSA/ANGELO CARCONI

Casellati eletta al Senato, Fico alla Camera

I leader del centrodestra che si sono riuniti oggi a Roma si fanno promotori di un percorso istituzionale nella definizione degli assetti parlamentari a partire dalle presidenze di Camera e Senato, che coinvolga tutte le forze politiche. Il centrodestra propone quindi ai gruppi parlamentari un comune percorso istituzionale che consenta alla coalizione vincente (il centrodestra) di esprimere il presidente del Senato e al primo gruppo parlamentare (il Movimento 5 stelle) il presidente della Camera.

Nella proposta avanzata dal centrodestra alle altre forze politiche il riconoscimento in ciascun ramo del Parlamento di un vicepresidente a ogni gruppo parlamentare che non esprima il presidente. 

È quanto si legge in un comunicato congiunto diffuso da Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini al termine del loro incontro a palazzo Grazioli. Poi: "Confidiamo che una tale proposta cosi' rispettosa del voto degli italiani possa essere accolta positivamente da tutte le forze in campo. A tal fine, anche per concordare i nomi dei presidenti e dei vicepresidenti di Camera e Senato, i leader del centrodestra invitano i rappresentanti delle altre forze politiche ad un incontro congiunto nella giornata di domani". 

Il Pd non parteciperà all'accordo

 "Il Pd non può partecipare a incontri i cui esisti sono già scritti. Se c`è già un accordo sulle presidenze da parte di qualcuno è bene che chi l'ha fatto se ne assuma tutta la responsabilità". Si legge così in una nota del Partito Democratico.

Quando verranno eletti i presidenti di Camera e Senato

timing camera-2

Paolo Romani presidente del Senato?

E' il nome di Paolo Romani, attuale capogruppo di Forza Italia al Senato, quello su cui punterebbe Silvio Berlusconi per la presidenza di Palazzo Madama. Il nome del candidato è stato condiviso da tutto lo stato maggiore del partito, che il leader ha incontrato prima del vertice con i numeri uno di Lega e Fratelli d'Italia, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Presenti alla riunione anche Renato Brunetta, Gianni Letta e lo stesso Romani.

I nomi dei 5 stelle per la Camera

Intanto continuano a circolare i nomi dei papabili presidenti della Camera targati 5 stelle anche se i diretti interessati tirati in ballo in questi giorni negano, come Roberto Fico che oggi a Montecitorio ha assicurato: “Non sono io”. Più quotato infatti è il nome di Riccardo Fraccaro, più vicino a Di Maio.

Voto ai 16enni e abolizione della caccia: Casaleggio presenta il "suo" programma

Anche Emilio Carelli ha escluso di essere nella rosa di nomi ma il suo nome continua a circolare. Nei boatos non si esclude neppure che sia lo stesso capo politico Luigi Di Maio a mettersi in gioco per lo scranno più alto di Montecitorio chiudendo un accordo con Matteo Salvini.

Salvini: "Accordo per le Camere, non per il Governo"

L'accordo con M5s sulle presidenze delle Camere non è anche un accordo per il governo. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando con i giornalisti al Senato. "No, questo significa far funzionare il Parlamento. Per il governo si parte dalla coalizione che ha vinto le elezioni, dal programma del centrodestra che può essere ampliato e arricchito ma che gli italiani hanno premiato con due milioni di voti in più rispetto a M5s". Tuttavia, ha aggiunto, "non c'è niente di impossibile, sono pronto a collaborare con chi mi dà una mano ad abolire la Fornero e a ridurre gli sbarchi".

Fedriga candidato del centrodestra in Friuli

La quadra tra le richieste degli alleati è stata trovata a palazzo Grazioli grazie al via libera alla candidatura dell'ex capogruppo alla Camera della Lega Massimiliano Fedriga alla presidenza della Regione Friuli Venezia Giulia. Le elezioni regionali in Friuli si terranno il prossimo 29 aprile e sarà il numero due del Carroccio a sfidare l'attuale vicepresidente della Regione Fvg Sergio Bolzonello.

Precedentemente era stato indicato Renzo Tondo, ma la Lega e Forza Italia avevano registrato la contrarietà delle rispettive basi. Nella precedente legislatura Fedriga è stato capogruppo del Carroccio alla Camera.

Massimiliano Fedriga sfiderà Sergio Bolzonello (Pd)

Come spiega Udine Today Salvini assesta un doppio colpo in Regione nei confronti della coalizione riuscendo a candidare sia Pietro Fontanini alle amministrative di Udine che il suo amico triestino alle regionali. La notizia in realtà era nell'aria da qualche ora, ovvero da quando lo stesso Fedriga ha inviato degli sms chiedendo ai suoi di aiutare Fratelli d'Italia alla raccolta delle firme per la consegna delle liste.

"Massimiliano Fedriga, prossimo presidente del Friuli-Venezia Giulia! Buon lavoro!". Lo scrive su twitter Matteo Salvini.

Massimiliano Fedriga

Deputati e Senatori: chi sono i parlamentari eletti

Diretta Senato | Diretta Camera

Tutti i parlamentari eletti in: Abruzzo | Basilicata | Calabria Campania Emilia Romagna | Friuli Venezia Giulia | Lazio | Liguria | Lombardia Marche | Piemonte | Puglia | Sardegna | Sicilia | Trentino Alto Adige | Toscana Umbria | Veneto | Molise | Valle d'AostaEstero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 11 febbraio 2020

  • La moglie di Piero Pelù rivela: "Mi ha sposata perché aveva strizza"

  • Il fidanzato di Antonella Elia contro Barbara d’Urso: “E’ tutto manipolato, non dovevo venire”

Torna su
Today è in caricamento