Dalle elezioni in Basilicata una conferma e tanti interrogativi: la diretta dello spoglio

Vito Bardi è il nuovo presidente della Regione Basilicata. Salvini: "Lega triplica i voti". Il Movimento 5 stelle resta il primo partito, ma dimezza i consensi rispetto alle politiche. Il Pd al 7% nella galassia delle liste di centrosinistra finisce dietro Pittella che si conferma "Mr preferenze"

Elezioni Basilicata, vince il candidato "forzista" del centrodestra Vito Bardi

Un chiaro risultato dalle elezioni regionali in Basilicata: negli ultimi sette appuntamenti elettorali il centrodestra ha vinto e dalle urne lucane emerge ancora una volta un chiaro effetto Salvini. "La Lega in un anno triplica i voti", esulta via social il leader del Carroccio che sfiora l'impresa: ora in Basilicata tra la Lega e il Movimento 5 stelle ci sono appena 3000 voti di differenza.

Nel confronto dei voti assoluti con le Politiche dello scorso anno i 5 stelle perdono quasi 6 voti su 10. Nel centrosinistra frammentato si dimezza il Partito Democratico

Risultati elezioni in Basilicata

Aggiornamento: ecco i risultati definitivi delle elezioni in Basilicata a scrutinio concluso 

  • il candidato del centrodestra Vito Bardi ha ottenuto il 42,20% pari a 124.716 voti; alla Lega (19%) 6 seggi nel nuovo consiglio regionale, Forza Italia 9% tre seggi, un seggio a Fratelli d'Italia, Idea, Basilicata Positiva
  • il candidato del centrosinistra Carlo Trerotola chiude al 33,11%; alla lista Avanti di Pittella 8,63% assegnati due seggi, così come al Pd che ha chiuso al 7%; 
  • il candidato del M5S Antonio Mattia al 20,32%; al Movimento 5 stelle (20,27%) assegnati 3 seggi.
  • Valerio Tramutoli, candidato di 'Basilicata possibile', ha ottenuto il 4,37%.

Se il Movimento 5 stelle si conferma primo partito in Regione Basilicata, nel nuovo Consiglio regionale della Basilicata la Lega diventa il primo gruppo consiliare: incerti 1 seggio nel centrodestra (in bilico tra FI e FDI) e 1 nel centrosinistra (tra PD e Avanti Basilicata).

risultati elezioni basilicata-2

"Senza le ammucchiate Antonio Mattia oggi sarebbe il presidente della Regione" rivendica il vicepremier e ministro Luigi Di Maio, in un videomessaggio su Fb. "I nostri risultati regionali sono sempre sotto di 10, 20 punti rispetto a quelli delle politiche, quindi siamo perfettamente in linea".

Nel centrosinistra frammentato si dimezza il Partito Democratico che nel voto di lista finisce dietro la lista di Pittella. Il neosegretario Nicola Zingaretti alle prese con la prima "analisi della sconfitta" spiega: "Organizziamoci per cambiare, perché Salvini va fermato, e cominceremo dall'Europa e dalla campagna per le europee. Né in Abruzzo, né in Friuli, né in Sardegna, né in Basilicata abbiamo mai potuto o voluto ripresentare i candidati uscenti. Quindi bisognerà continuare per radicare il partito e costruire intorno al Partito democratico una nuova alleanza che diventi competitiva".

Potenza ottimo risultato di Possibile: la "sinistra alternativa" fa meglio delle liste di centrosinistra, ma anche di Forza Italia e Fratelli d'Italia. A Matera il miglior risultato dei 5 stelle; nella città dei sassi pentastellati largamente primo partito col 30,81%.

  • Potenza, Sezioni 77 / 77 > Bardi 40,55%; Trerotola 30,67%; Mattia 19,54%; Tramutoli 9,24%. Nel voto di lista: M5s 19,45%; Lega 17,54; Possibile 8,70%; Fi 8,53; Fdi 8,19%; Pd 7,97%
  • Matera, Sezioni 62 / 62 > Bardi 37,51%; Mattia 30,91%; Trerotola 26,47%; Tramutoli 5,10%. Nel voto di lista: M5s 30,81%; Lega 12,97; Pd 11,76%; Fdi 7,75%; Fi 5,21; Possibile 4,78%.

In Basilicata vince il generale della Finanza designato da Berlusconi

Una curiosità da viene dal voto di preferenza. L'ex governatore Marcello Pittella è stato rieletto in Consiglio regionale con la lista ''Avanti Basilicata'' grazie a ben 8613 preferenze: è stato il più suffragato in assoluto in Basilicata. Già più volte consigliere di maggioranza prima, poi assessore alle attività produttive, dal 2013 al 6 luglio 2018 era stato presidente della giunta regionale e candidato in pectore del Centrosinistra, prima della sospensione dovuta alla vicenda giudiziaria in cui è stato coinvolto.

Poco dopo l'una di notte, a spoglio appena iniziato ma con le proiezioni che illustravano un chiaro dato tendenziale, era stato proprio il candidato del centrodestra Vito Bardi a presentarsi davanti alle telecamere per rivendicare la vittoria: "Sarò il presidente di tutti i lucani". Prima di convocare una conferenza stampa alle 11 l'ex generale della Guardia di Finanza ha aggiunto: "Abbiamo scritto la storia".

Luigi Di Maio rimarca con un post su Facebook come il risultato delle elezioni in Basilicata rimanga un buon risultato per i 5 stelle: "I giornali sono dunque liberi di scrivere ciò che credono; quel che conta è che il MoVimento, oggi, è più forte di prima in Basilicata: passa dall'8% delle regionali 2013 a oltre il 20% di oggi".

Elezioni Basilicata, tutte le notizie

Le elezioni in Basilicata rappresentavano un banco di prova per tutte le principali forze politiche del Paese dopo la vittoria del centrodestra alle elezioni regionali in Abruzzo e in Sardegna, e in vista delle elezioni europee il 26 maggio quando si voterà anche per le elezioni amministrative in 3.818 comuni d'Italia e per le elezioni regionali in Piemonte.

A spoglio è quasi terminato (Sezioni presidente : 642 / 681 - Sezioni liste circoscrizionali : 642 / 681) emergono chiaramente alcuni dati: primo fra tutti l'affluenza che ha visto un buon dato definitivo: alle 23 è superiore al 53%, quasi 10 punti percentuali superiore all'affluenza registrata alle elezioni Regionali del 2013 quando votarono il 42,17% degli aventi diritto.

Elezioni Basilicata, i risultati 

Il Movimento 5 stelle - che alle elezioni politiche raccolse oltre il 44% dei consensi- resta sì il primo partito della Lucania, ma dimezza i voti. Secondo i dati del ministero dell'interno il candidato pentastellato Antonio Mattia ha raccolto appena il 20,51% dei consensi, e la stessa lista M5s il 20,45%. Bene ricordare anche come alle precedenti Regionali del 2013 il M5s prese il 13,2%. 

Il Centrodestra che si presentava con 5 liste a sostegno del generale 67enne della Guardia di Finanza Vito Bardi - indicato da Silvio Berlusconi - raccoglie il 42% dei consensi. Analizzando il voto di lista è evidente il traino della Lega: i consensi della lista Lega Salvini Basilicata raggiungono quasi i 20 punti percentuali. (19,15%). Forza Italia si ferma al 8,89%, Fratelli d'Italia al 5,92. 

Il Pd che si presentava con una lista "ufficiale" che quasi nascondeva il proprio simbolo, si ferma al 7%. Magro infatti il risultato del candidato del centrosinistra appoggiato da ben 7 liste: Carlo Trerotola ha raccolto infatti appena il 33% dei consensi degli abitanti della Basilicata, regione "roccaforte" del centrosinistra da decenni. Il neo segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti - che aveva chiuso la campagna elettorale a Matera - incassa la prima sconfitta del suo mandato, superato anche dalla lista Avanti Basilicata (8,64%) dell'ex presidente Marcello Pittella. Tra le altre liste i progressisti al 4%, socialisti al 3%, male i verdi che raccolgono un risultato sotto il 2%.

Il centrosinistra sconta anche la corsa solitaria della "sinistra alternativa" di Possibile: il candidato Valerio Tramutoli ha infatti drenato il 4% dei consensi.

Con questi dati, come evidenza Lorenzo Pregliasco di Youtrend, i collegi passerebbero dal 5 Stelle al centrodestra.

Elezioni Basilicata, chi è Vito Bardi

Vito Bardi, candidato del centrodestra è un ex generale 67enne della Guardia di Finanza. Si era presentato sostenuto da 5 liste:

  • LegaIdea per un’altra BasilicataForza Italiad’Fratelli Italia e Basilicata positiva.

Su Facebook Vito Bardi promuove “più sviluppo, più lavoro”, promettendo un piano di defiscalizzazione per le imprese che assumono, agevolazioni e incentivi per startup e imprese innovative e un fondo reinserimento lavorativo per chi è rimasto senza lavoro a causa della crisi.

Chi è Vito Bardi il nuovo presidente della Regione Basilicata

Elezioni, dove e quando si vota nel 2019

Nota bene: il 26 maggio insieme alle elezioni Europee si voterà in 3.818 comuni d'Italia per le elezioni amministrative 2019 e per le elezioni regionali in Piemonte.

Elezioni Basilicata, i risultati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 14 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento