Perché il M5s vuole espellere la deputata ribelle Sara Cunial

Deputata veneta residente a Bassano del Grappa (Vicenza), Sara Cunial è stata eletta alla Camera come capolista nella circoscrizione Veneto 2

La deputata del Movimento 5 stelle Sara Cunial durante la conferenza stampa indetta da Corvelva (Coordinamento Regionale Veneto per la Libertà delle Vaccinazioni) presso la sala stampa della Camera, Roma, 24 gennaio 2019. ANSA/CLAUDIO PERI

Il Movimento 5 stelle ha avviato la procedura che dovrebbe portare all'espulsione di Sara Cunial. Deputata veneta di Bassano del Grappa, convinta no vax, Cunial in diverse occasioni aveva messo in difficoltà il suo partito. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, ieri, è stato il suo intervento in Aula: la deputata ha accusato il suo gruppo di voler fare "uno scempio in nome e per conto delle agromafie". Dopo il suo discorso alla Camera (video qui sotto), il direttivo M5s a Montecitorio si è riunito e ha votato decretando la segnalazione ai probiviri. E' il primo passo della procedura per cacciarla dal Movimento 5 stelle.

Sara Cunial e l'espulsione dal Movimento 5 stelle

"Questa sera abbiamo avviato ufficialmente la procedura di espulsione della deputata Sara Cunial dal gruppo parlamentare della Camera del M5s", hanno fatto sapere i pentastellati in una nota nella serata di ieri. Un comunicato stringato ma inequivocabile. "Ha assunto posizioni antiscientifiche su tutto, anche sulla Xilella", ha invece commentato il capogruppo Francesco D’Uva. Sara Cunial inoltre "portava in aula emendamenti senza discuterne con nessuno" e "in commissione Agricoltura poi, prendeva in giro i colleghi. Ha detto in aula che il M5S favorisce le agromafie, l’ultimo di tanti episodi e comportamenti scorretti. Cose che non vanno bene in un gruppo democratico in cui bisogna collaborare".

Se i no-vax sbarcano anche alla Camera

Cunial, eletta alla Camera lo scorso 4 marzo 2018 come capolista nella circoscrizione Veneto 2, non aveva votato nemmeno la legge di Bilancio. Nei mesi scorsi aveva promosso un evento no vax alla Camera - o meglio, nella sala stampa della Camera dei deputati - insieme all'associazione Corvelva (Coordinamento Regionale Veneto per la libertà delle vaccinazioni), una delle voci più importanti del panorama no-vax. L'iniziativa portò anche lo stesso Movimento 5 stelle a dissociarsi. "Prendiamo le distanze dall'iniziativa della deputata Sara Cunial, nell'organizzare una conferenza stampa alla Camera dell'associazione vicina ai no-vax Corvelva - dichiarò Francesco D'Uva, capogruppo M5s alla Camera -. Cunial ha prenotato la sala in completa autonomia e a titolo personale, senza informare il M5s, che sulle politiche vaccinali ha già avuto modo di chiarire la sua posizione. Abbiamo infatti detto più volte che il M5s è favorevole alle vaccinazioni e chi, al suo interno, mette in dubbio il valore della scienza, non rispecchia il comune sentire".

In campagna elettorale nel 2018, Cunial era stata sospesa per aver definito i vaccini un 'genocidio'. Poi era stata riammessa nelle liste del Movimento. Allora venne (solo) criticata dai suoi compagni di partito, oggi viene espulsa per direttissima.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • .... ce n'è voluto, a riammetterla...

    • Mancanza di coraggio, eh....mandare mail ai Carabinieri che stanno indagando sulla scomparsa di Samira Sbiaa per dirgli ' quanto lavoro e tempo sprecato ' , paura del confronto....eh....Paura a dire in faccia a quel ragazzo, della mancata strage del bus, che ' avrebbe pensato a salvare prima se stesso e poi gli altri' e ' che avrebbe potuto offrirsi come ostaggio per salvare prima gli altri', paura.....eh..........?

Notizie di oggi

  • Economia

    Via gli 80 euro in busta paga, Tria: "Verranno riassorbiti dalla riforma fiscale"

  • Politica

    È solo campagna elettorale (ed è quasi finita): la crisi di governo "non conviene" a nessuno

  • Sport

    È morto Niki Lauda, leggenda della Formula 1: addio a uno dei più grandi piloti di sempre

  • Economia

    Decreto famiglia e flat tax: il (vero) problema sono le coperture

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Era scomparsa da due mesi: trovata morta nel bagagliaio dell'auto

  • Matrimonio Pamela Prati, Georgette crolla: "Ho ricostruito il puzzle. Ora ho paura"

  • Meteo, sorpresa "amara": ecco quando arriva finalmente il caldo

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 18 maggio 2019

Torna su
Today è in caricamento