Sondaggi chiari: Pd in scia ai 5 stelle (e cala anche Salvini)

Le primarie hanno fatto bene al Partito Democratico: secondo gli ultimi sondaggi il nuovo segretario può contare su un trend in crescita, rosicchiando consensi ai delusi pentastellati. La Lega pare invece aver raggiunto il suo massimo

Crisi di governo o governo in crisi? gli ultimi sondaggi politici certificano un trend innegabile: il Partito Democratico dopo mesi di crollo quasi costante è in netta crescita. Certo i dem possono contare sull'effetto primarie che ha riacceso i riflettori su un partito incapace di mettere in piedi un'opposizione al Governo, mentre marzo si appresta a diventare il mese decisivo per gli equilibri tra Lega e Movimento 5 stelle. Salvini e Di Maio, divisi sulla Tav, si troveranno a dare attuazione a tante delle promesse che passano dalla legge sulla legittima difesa (contestata dalla sinistra 5stelle), agli ultimi nodi da derimere su quota 100 e Reddito di cittadinanza ancora in attesa di una formulazione definitiva. Se tutto andrà bene il voto su Salvini per il caso Diciotti e la fiducia su Toninelli sigilleranno la pax pentaleghista.

L'acuirsi delle tensioni tra 5stelle e Lega sono figlie della necessità del Movimento di fermare il lento dissanguamento di consensi: a Di Maio serve portare a casa un risultato tangibile dopo il reddito di cittadinanza, misura che si è rilevata meno incisiva di quanto propagandato prima delle elezioni.

Parliamo di sondaggi e torniamo quindi ai numeri: l’ultimo sondaggio Index Research per Piazza Pulita, andato in onda giovedì sera su La7. I dati parlano di una Lega stabile abbondantemente oltre quota 34%, mentre il Movimento 5 stelle viene visto in calo verso il 21%.

sondaggi index piazza pulita 7 marzo 2019

Il Partito Democratico ritornerebbe invece addirittura agli stessi livelli delle politiche 2018, unica forza delle opposizioni a trarre vantaggio. 

Allargando lo spettro e tenendo in consideraziona anche i dati che arrivano da altri istituti demoscopici, si possono rendere più espliciti alcuni trend in corso. 

Come spiega l'agenzia Quorum/Youtrend nella sua Supermedia su base quindicinale, è evidente il calo dei 5 stelle: una costante da tre settimane che ha portato il Movimento al 22,3%.

Sondaggi, la supermedia Youtrend

Un altro dato importante rigurda la Lega di Matteo Salvini che dopo aver raggiunto il consenso di un terzo degli italiani, rimane stabile, quasi a confermare l'approdo ad un livello difficilmente superabile a meno di un netto cambio di orientamento dell'opinione pubblica.

Il calo del M5S si riflette nella crescita del PD che cresce di un punto e mezzo in due settimane, raggiungendo il 19,1%.

zingaretti salvini-2

Il Partito Democratico, che forse beneficia del cosiddetto “effetto primarie” (in particolare la mobilitazione che precede gli ultimi giorni prima del voto ai gazebo) e cresce di un punto e mezzo in due settimane, raggiungendo il 19,1%.

L’area di Governo scende al di sotto del 56% (in calo di un punto e mezzo in due settimane), mentre l’opposizione di centrosinistraarriva quasi a eguagliare il dato aggregato che ottenne alle Politiche 2018 (quando la coalizione guidata dal PD e LeU raggiunsero complessivamente il 26,3%).

Stabile l’opposizione di centrodestra intorno al 15%, che - con il dato aggregato della Lega - oggi varrebbe oltre il 48% dei consensi.

Ultimi sondaggi: dal calo dei 5 Stelle al balzo in avanti del Pd, ecco i trend in atto 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • perchè nel titolo mettete cala anche salvini è poi nei sondaggi è a +0,1

  • Penso che il M5S debba andare a casa.

  • Intendevo il pd scusate

  • Il primo ha abbandonato i lavoratori italiani, devono sparire vadano in Africa li forse vincono le elezioni

  • se Salvini non fa la flat tax va in acqua pure lui....

  • Bah... per il momento Zingaretti sta facendo semplicemente il Renzi più elegante, dicendo né più né meno le stesse cose che li hanno già affossati ....

    • Si, ma c'è una differenza sostanziale tra Renzi e Zingaretti. Renzi è in grado di parlare un italiano corretto...

      • .... però vuoi mettere la cadenza dialettale? ;-)

        • In realtà Nicola Zingaretti è perfetto come segretario del PD. E' l'emblema della loro coerenza. Da mesi ci hanno martellato gli zebedéi con il fatto che Di Maio non avesse esperienze di lavoro e che sbagliasse i congiuntivi. Poi hanno eletto con modalità plebiscitarie un (falso - perché non ha mai svolto tale lavoro) odontotecnico con un livello culturale da zotico dell'Ottocento. E' l'emblema della loro coerenza. ZIngaretti, in un solo individuo, li racchiude tutti compiutamente.

  • Vorrei tanto dire una cosa a SAlVINI , lei è un bravo ministro degli interni , purtroppo questo non basta , l’economia e altresì importante, e le cose non vanno come dovrebbero, io spero che questo governo cada al più presto e si vada a votare

Notizie di oggi

  • Economia

    Soldi vinti al gioco o ricevuti in regalo: quando si perde il reddito di cittadinanza

  • Economia

    Stop a nuove carte prepagate anonime: che cosa cambia per quelle già in circolazione

  • Mondo

    Macron schiera l'esercito contro i gilet gialli

  • Cronaca

    Tir lumaca, il corteo degli autotrasportatori contro la chiusura della E45

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2019: cast, concorrenti, puntate e tutte le anticipazioni

  • Il duro messaggio di Alessandro Casillo: "Cara Maria, ecco perché ho lasciato Amici"

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 16 marzo 2019

  • Carlo Conti confessa: "Ho ripreso al volo mia moglie Francesca"

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Belen rompe il silenzio: "E' stato Stefano a tornare: aveva sbagliato. Non sono riuscita a costruire un'altra famiglia"

Torna su
Today è in caricamento