Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

A Trieste una statua per D'Annunzio nel centenario di Fiume: protesta la Croazia

La Croazia ha formalmente protestato contro l'Italia per la statua di Gabriele D'Annunzio inaugurata oggi a Trieste, nel centenario dell'impresa di Fiume, occupata il 12 settembre del 1919 dal 'vate' alla testa dei suoi legionari.

 

Il ministero degli Esteri di Zagabria ha consegnato una nota di protesta verbale all'ambasciatore italiano Adriano Chiodi Cianfarani, nella quale riferisce che l'inaugurazione della statua non solo "mina le relazioni amichevoli e di buon vicinato tra i due Paesi, ma è anche il riconoscimento di un'ideologia e di azioni che sono in profondo contrasto con i valori europei".

La stampa di Zagabria tra l'altro riferisce che nella notte sconosciuti anno innalzato la bandiera italiana sul Palazzo del Governatore, che durante l'occupazione della città contesa dall'Italia e dall'allora Jugoslavia venne usato da D'Annunzio come sua residenza. Sul posto è intervenuta la polizia croata, che ha rimosso la bandiera e ha spiegato che si trattava di quella del Regno d'Italia, non di quella attuale della Repubblica italiana. Sono stati rinvenuti anche dei volantini ma non ne è stato precisato il contenuto. Due giovani italiani, di 19 e 20 anni, sono stati intanto fermati questa mattina davanti allo stesso Palazzo, con delle bandiere italiane.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento