Chiude Verybello, così Franceschini ha buttato migliaia di euro nel flop del piano di rilancio del turismo

Verybello.it, il sito del Ministero dei beni culturali costato migliaia di euro ripete lo scandalo Italia.it e chiude i battenti. Nel progetto di Dario Franceschini avrebbe dovuto promuovere gli eventi sparsi per l'Italia ma non ha mai avuto successo

Il nome in fondo è stato solo l'ultimo dei problemi di un progetto mal pensato e ancor meno riuscito. Dopo appena un anno di vita chiude VeryBello, il portale di eventi culturali realizzato dal Ministero della cultura. 

Accedendo all'homepage del sito costato 35mila euro, si visualizza una landing page accompagnata da un messaggio: "Il nuovo sito presto on line" senza alcuna indicazione ulteriore:  di fatto il portale fortemente voluto dal Ministro della Cultura Dario Franceschini  non è più disponibile.
Doveva diventare il contenitore per la promozione in chiave turistica a livello globale dell'intero patrimonio di eventi del Bel Paese ma i limiti dell’operazione sono emersi ben oltre le criticità lessicali di un nome che fin da subito è stato stroncato dal web.

Progetto senza strategia come testimoniano le pagine social che nel corso di tutta la durata dell'attività sono riuscite a coinvolgere poche migliaia di "like". Un progetto nato e morto insieme all'Expo, ben lontanto dall'ottenere il successo sperato dal Mibact.

L'ennesimo caso di sprecopoli considerando che il Ministro aveva tra le mani il portale Italia.it, il sito dell’offerta turistica italiana costato quasi 25 milioni di euro e sui cui l'ente di promozione del turismo è pronto a spendere altri 13 milioni di euro: 4 per il nuovo sito, 6 di pubblicità e il resto tra indagini e costosi video

Al di là della perdita di denaro pubblico l'ennesima figuraccia di Franceschini in un quadro che vede da anni l'Italia perdere quote nel turismo internazionale benchè il ministero declami un nuovo record per i musei italiani con 44,5 milioni di ingressi nel 2016, con un incasso di oltre 172 milioni di euro.

Secondo gli ultimi dati statistici sul versante dei flussi turistici stranieri in Italia, nel primo semestre 2016 si registra una flessione del 3,3% negli arrivi e dell'1,3% nelle presenze a fronte di un 2015 chiuso con un 5° posto per gli arrivi e al 7° posto per gli introiti nell'arena della competizione internazionale.

turismo italia-2

Guarda anche

L'attico del Colosseo riapre dopo 40 anni: la vista unica al mondo

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il Ministro dei beni culturali Dario Franceschini presente all'apertura del IV e V anello dell'anfiteatro Flavio. Le spettacolari immagini dal Colosseo a 40 metri d'altezza

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Questi incompetenti devono smettere di percepire lo stipendio!! Il problema di fondo è che in politica in Italia confluiscono solo coloro che non stati in grado di imparare un mestiere.. Negli altri paesi son tutti professionisti che al termine della " carica" tornano ad espletare il loro precedente lavoro, solo da noi restano li a vita sia che vengano o meno VOTATI!!

  • nelle aziende private i dirigenti che propongono progetti in perdita vengono licenziati

Notizie di oggi

  • Scuola

    Prof aggrediti e umiliati, non è solo bullismo: "Pressione dai genitori e social deleteri"

  • Cronaca

    Lucca, perquisizioni e sequestri: cosa rischiano gli studenti bulli

  • Mondo

    Giovane sgozzata in casa dal padre e dal fratello: voleva sposare un italiano

  • Cronaca

    Incidente a Carrara, tragedia nella notte: morti quattro ragazzi | Foto

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2018: puntate, notizie e tutto quello che c'è da sapere

  • Giro d'Italia 2018, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Grande Fratello story, tutti i vincitori del reality show

  • "Tensioni con Barbara d'Urso", Ilary Blasi risponde in diretta

  • "Io e Al Bano ci siamo lasciati": tutta la verità di Loredana Lecciso per la prima volta in tv

  • Andrea Damante rompe il silenzio: la verità dietro l'addio a Giulia De Lellis

Torna su
Today è in caricamento