Voli di Stato per 'uso personale': la Corte dei Conti indaga su Salvini

L'indagine punta a verificare se il ministro dell'Interno abbia viaggiato su aerei ed elicotteri della Polizia di Stato al di fuori dei fini strettamente istituzionali. Lui risponde: "Sono tra i ministri dell'Interno costati meno nella storia"

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini (FOTO ANSA)

Nuova grana per il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini. La procura della Corte dei Conti del Lazio ha aperto un fascicolo sull'utilizzo dei voli di Stato da parte del leader leghista.  L'indagine affidata al magistrato Bruno Domenico Tridico, fa sapere la Corte, è stata aperta ieri a seguito dell'inchiesta di Repubblica e ha l'obiettivo di verificare se il ministro dell'Interno abbia viaggiato su aerei ed elicotteri della Polizia di Stato al di fuori dei fini strettamente istituzionali. 

Per ora si tratta di un "fascicolo esplorativo". In pratica la Corte verificherà se i mezzi delle forze dell'ordine sono stati utilizzati anche per fini non istituzionali come gli spostamenti per i comizi elettorali del leader della Lega. Si tratta -fa sapere la Corte dei Conti- di una procedura usuale già attivata in passato come nel caso dell'ex premier Matteo Renzi. In quel caso la procedura era partita per un esposto del Movimento 5 stelle in relazione ad un viaggio a Courmayeur con la famiglia per vacanze. Le accuse in quel caso furono archiviate.

"Mio figlio malmenato al comizio di Salvini, un poliziotto gli ha detto che Matteo non si tocca"

Voli di Stato per 'uso personale': i viaggi 'sospetti'

Come riporta il quotidiano 'Repubblica', l'iniziativa dei magistrati contabili ha messo nel mirino i tour per l’Italia del ministro dell’Interno, e in particolare sull’uso del lussuoso bimotore Piaggio P-180, ribattezzato la ‘Ferrari dei cieli’, non solo per partecipare a eventi ufficiali ma anche per iniziative elettorali”. 

“L’inchiesta di Repubblica ha individuato più di venti voli con mezzi della polizia e in un caso anche dei vigili del fuoco. Viaggi in cui iniziative di propaganda – 211 quelle a cui ha partecipato Salvini solo da gennaio – vengono agganciate a manifestazioni ufficiali. Come venerdì scorso. Alle 6.55 il leader della Lega sale a bordo del P-180 diretto a Reggio Calabria, dove un Augusta lo aspetta per raggiungere una cerimonia anti mafia, poi alle 12.12 riparte per Lamezia Terme e da lì in elicottero fino a Catanzaro per un comizio elettorale. Alle 16.34, partenza per Napoli per un incontro in prefettura sull’arresto dei feritori della piccola Noemi e due ore dopo l’ultimo viaggio per Linate in vista dell’adunata degli alpini il giorno dopo”.

La reazione di Salvini

Riguardo al fascicolo aperto nei suoi confronti dalla Corte dei Conti del Lazio, il vicepremier Matteo Salvini ha commentato: "Voli di Stato? Nessun abuso, nessuna irregolarità, nessun volo di Stato o della Polizia per fare comizi ma sempre per impegni istituzionali. Sfido chiunque a dimostrare il contrario".

"Sono indagato dappertutto e su tutto. Penso che il lavoro che sto facendo per gli italiani questi ultimi lo stiano apprezzando e penso di essere uno dei ministri che costa meno nella storia del ministero dell'Interno": ha aggiunto il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, durente il suo intervento a San Severo, in provincia di Foggia.

Il 'no comment' del ministro Bonafede

"Non mi esprimo, la valutazione spetta alla corte dei Conti''. Lo ha detto il ministro della giustizia Alfonso Bonafede in merito al fascicolo aperto dalla Corte dei conti sull'utilizzo di voli di Stato da parte del ministro Matteo Salvini.

Di Maio: "Mai preso un volo di Stato"

"Io non ne ho mai preso nessuno, una volta ho preso un aereo della protezione civile per andare su un luogo colpito dal terremoto, per tutto il resto mi muovo sempre con voli di linea e con Alitalia, che tra l'altro è un dossier che sto affrontando". Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico, del lavoro e delle politiche sociali, Luigi Di Maio, oggi a Firenze, a margine di un incontro con una delegazione toscana d'imprenditori, rappresentanti degli ordini professionali e delle associazioni di categoria, rispondendo ai giornalisti sui numeri dei voli di Stato utilizzati dai rappresentanti dell'attuale governo.

Conte sta con Salvini

"Non ho motivo di non credere alle sue parole". Replica così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, riferendosi a quanto detto da Matteo Salvini sulla vicenda dei voli di Stato. Il presidente del Consiglio ha risposto ai giornalisti al suo arrivo al Forum Pa in corso all'Eur, a Roma. 

Guarda anche

Crisi di governo, Salvini a Conte: "Questa è una balla"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Mentre il premier Conte parla Salvini al suo fianco scuote il capo e commenta: "Questa è una balla proprio". Conte gli risponde fuori microfono

Potrebbe interessarti

  • Falsi amici: 7 alimenti che pensi facciano dimagrire ma che invece fanno ingrassare

  • Come fare la valigia perfetta

  • I rimedi per liberarsi dei ragnetti rossi

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 17 agosto 2019: numeri vincenti

  • Deva Cassel, figlia di Monica Bellucci, incanta i paparazzi in Grecia (FOTO)

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 20 agosto 2019: numeri vincenti

  • Virginia, figlia di Paola Ferrari, è tale e quale a mamma: la prima foto su Instagram

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 19 al 25 agosto 2019

  • Temptation Island Vip 2019: data, coppie, conduttore e tutte le anticipazioni

Torna su
Today è in caricamento