Con laurea e posto fisso, mollano tutto per gestire un rifugio in montagna

La storia di Martina e Andrea, lei insegnante e lui operatore turistico, che hanno deciso di cambiare totalmente vita per andare a gestire un rifugio a 1.800 metri di quota, tra la provincia di Bolzano e quella di Trento

Foto di repertorio Ansa

Mollare tutto, stipendio e posto fisso, per inseguire il proprio sogno nel cassetto. E' la storia di due giovani Martina Bordignon, 29 anni, insegnante e Andrea Minotti, 30 anni, operatore turistico, entrambi di Bolzano, che con una laurea in tasca ed un saldo posto di lavoro hanno deciso di cambiare totalmente vita per andare a gestire un rifugio a 1.800 metri di quota.

A raccontare la storia di Martina e Andrea è il canale LifeStyle dell'Ansa: i due ragazzi si sono fatti le ossa per due stagioni come apprendisti in alta montagna e ora gestiranno il rifugio Oltradige al Roen, a cavallo tra la provincia di Bolzano e quella di Trento, in val di Non. Un compito non da poco, come ha confermato l'insegnante 29enne: "Certo, trovare un rifugio da gestire non è stato facile". Ma dove non arriverà l'esperienza ci sarà l'entusiasmo e la voglia di fare di questi due ragazzi. 

Il rifugio Oltradige, raggiungibile dalla val di Non a piedi in circa 20 minuti oppure dal passo della Mendola, è stato edificato nel 1913 e attualmente appartiene al Cai (Club alpino italiano) di Bolzano

Fonte: Ansa →

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Più letti della settimana

  • Sport

    Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Elezioni europee 2019

    Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Elezioni europee 2019

    Elezioni europee 2019: le liste e i programmi

  • Citta

    Prende reddito di cittadinanza e lavora in nero: ora è nei guai (e non solo lui)

Torna su
Today è in caricamento