Si lanciarono tra le fiamme per salvare una donna: premiati due agenti-eroi

Due agenti della Polstrada, Guido Bomarsi e Fabrizio Binnella, sono stati premiati alla partenza della quinta tappa del Giro d'Italia da Cassino: lo scorso 29 agosto avevano salvato una donna dalle fiamme divampate dopo un grave incidente in autostrada

Guido Bomarsi e Fabrizio Binnella, i due agenti premiati (Foto da TerniToday)

Lo scorso 29 agosto un terribile incidente stradale si è verificato nel tratto umbro dell'Autostrada del Sole, nel tratto tra Orvieto e Fabro, nel quale erano rimasti coinvolti un autoarticolato ed un autoveicolo. In quella situazione due agenti della Polstrada, nonostante l'incendio divampato nel mezzo pesante che in pochi minuti avrebbe coinvolto anche l'automobile, si sono lanciati tra le fiamme per spegnere il rogo e trarre in salvo una donna rimasta incastrata tra le lamiere. 

Tornati in prossimità dell’autovettura nell’intento di estrarre anche l’uomo e suo figlio di 10 anni, le fiamme hanno avvolto completamente l’auto ustionando anche i due poliziotti che si sono visti costretti ad arretrare e abbandonare l’impresa senza nulla poter più fare per il conducente e il piccolo passeggero.

Come racconta TerniToday, con questa motivazione, in occasione del Giro d’Italia 2019, giunto alla sua 102esima edizione, e nell’ambito dell’ottava edizione del premio “Eroi della sicurezza” promosso da Autostrade per l’Italia, oggi - alla partenza della tappa da Cassino - hanno ricevuto il premio gli assistenti capo coordinatori Guido Bomarsi e Fabrizio Binnella, in servizio presso la sottosezione polizia stradale di Orvieto.

Il premio “Eroi della sicurezza” è una forma di riconoscimento alle donne ed agli uomini della polizia stradale, che durante l’anno si sono distinti per professionalità e abnegazione in particolari attività di soccorso o che hanno effettuato un intervento particolarmente significativo durante il loro servizio d’istituto.

Bomarsi e Binnella “nella circostanza, hanno dimostrato coraggio, elevate qualità professionali ed uno spiccato senso del dovere, mettendo in essere una serie di comportamenti che vanno ben oltre gli obblighi istituzionali e che ha permesso loro di salvare la vita ad una donna, tra l’altro madre di altri due bimbi di otto e quattro anni”.

Fonte: TerniToday →

Potrebbe interessarti

  • Via alla svendita anti-deficit: lo Stato mette in vendita i suoi tesori

  • 10 alimenti che devono essere conservati fuori dal frigo

  • Mal di testa: prevenzione, rimedi naturali ed esercizi per combatterlo

  • Smart home: la casa diventa intelligente con il frigorifero che fa tutto da solo

Più letti della settimana

  • Tour de France 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • "Perde la testa" su volo low cost: multa record di quasi 100mila euro alla passeggera

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di martedì 16 luglio 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

Torna su
Today è in caricamento