Aghi nelle fragole al supermercato: arrestata una donna

Una 50enne è finita in manette in Australia: sarebbe coinvolta nel mistero delle fragole con aghi da cucito all'interno. A fine settembre era stato arrestato un altro ragazzo

Aghi nelle fragole

La polizia del Qeensland, in Australia, ha arrestato una donna di 50 anni in seguito a "complesse e ampie" indagini avviate sul mistero delle fragole con aghi da cucito all'interno.

Il caso, scoppiato a settembre, ha tenuto per diverse settimane l'intero continente nel panico, costringendo i supermercati a ritirare le vaschette dai banconi, i produttori a distruggere le loro coltivazioni e molti dipendenti hanno perso il lavoro. Sono stati segnalati alle autorità più di 100 casi di aghi ritrovati nelle fragole e diverse persone sono state portate in ospedale per aver ingerito gli spilli, anche se nessuno ha riportato seri danni alla salute.

Come riporta l'edizione locale di Abc, la polizia del Queensland ha "coordinato un'indagine nazionale che ha coinvolto diversi governi, i servizi giudiziari e di intelligence", ha detto la polizia in un comunicato. La donna dovrebbe essere incriminata oggi e portata in aula domani. La polizia non ha fornito dettagli sul suo ruolo o le ragioni del suo coinvolgimento. Alla fine di settembre era già stato arrestato un ragazzo.

Fonte: Abc →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento