"Cercasi baby sitter non maliziosa": l'annuncio della moglie gelosa fa il giro del web

La giovane lavorava per la neomamma come babysitter a chiamata ma già dopo un mese è stata licenziata dopo una serie di eventi secondo lei 'a dir poco spiacevoli'

L'annuncio non ha impiegato molto tempo a fare il giro del web. "Cercasi baby sitter seria e non maliziosa", scrive una madre trevigiana. Le reazioni sono state immediate dopo che la pagina "Il signor distruggere" l'ha rilanciato.

I fatti. "Cerco babysitter per una bambina di 26 mesi dal lunedì al venerdì dalle 13:30 alle 20:30 con pagamento al netto delle nanne. La mattina non serve perche c’è mio marito in casa e lui esce alle 13:20 la bimba starà con mia cognata che vive accanto per 10 minuti nell’attesa della babysitter. La ragazza deve essere SERIA e non lamentarsi se gli viene chiesto di sbrigare alcune faccende altrimenti ha sbagliato lavoro".

Questo l'appello lanciato mercoledì su un popolare sito di annunci da una mamma trevigiana, stanca delle attenzioni che la neoassunta 23enne laureata prestava secondo lei al marito, racconta oggi TrevisoToday.

La giovane lavorava per la neomamma come babysitter a chiamata ma già dopo un mese è stata licenziata dopo una serie di eventi secondo lei 'a dir poco spiacevoli'. "Le avevo detto di venire in un orario preciso - scrive mamma Giulia su Facebook - e invece più di una volta non ha rispettato questa regola, arrivando a casa quando mio marito era solo. Le avevo poi chiesto di stirare mentre la piccola dormiva, ma stirava solo  le camice di mio marito e la roba mia non la toccava adducendo come scuse che non aveva fatto a tempo o che la bimba si era svegliata troppo presto. Poi, ho spesso trovato fuori posto le foto di mio marito che si trovavano sui mobili...cosa ci faceva con quelle? Infine, una notte il cellulare di mio marito ha suonato e ho risposto ad un numero sconosciuto con la frase 'Sei tu st***za?' e chi era all'altro capo del telefono ha messo casualmente subito giù".

La baby sitter è stata licenziata ma ha preteso giustamente quanto dovuto per il lavoro, facendo telefonare alla donna il padre ed un'altra persona di sesso maschile. 

Fonte: TrevisoToday →

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Più letti della settimana

  • Attualità

    Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di lunedì 10 dicembre

  • Attualità

    Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 11 dicembre 2018

  • Economia

    Tassa sulle auto, beffa in arrivo: il paradosso della nuova legge

  • Attualità

    Estrazioni Lotto e SuperEnalotto posticipate

Torna su
Today è in caricamento