Vincitore di Italia's Got Talent accoltella un amico musicista

E’ successo nella notte tra il 16 e il 17 ottobre nel quartiere del Pigneto, a Roma. Protagonista della vicenda Antonio Sorgentone, vincitore dell'ultima edizione del talent. La vittima, un uomo di 42 anni, ha riportato una ferita al gluteo

Antonio Sorgentone durante la finale di Italia's Got Talent

Il vincitore dell'ultima edizione del talent show Italia's Got Talent, Antonio Sorgentone, è stato denunciato per aver accoltellato un amico musicista fuori da un locale di musica dal vivo al Pigneto, a Roma. L'aggressione poco dopo l'1:00 della notte fra il 16 ed il 17 ottobre fuori dall'Ellington Club di via Anassimandro.

Antonio Sorgentone, vincitore di Italia's Got Talent, accoltella un amico musicista

Secondo quanto riporta Mauro Cifelli di RomaToday, il pianista acrobatico che ha trionfato nell'edizione 2019 del talent show di Sky, si trovava nel locale di musica dal vivo. All'uscita dallo stesso si sarebbe incrociato con un suo amico, un musicista suo fan, che lo avrebbe salutato senza ricevere risposta. Ne sarebbe nato un alterco con Antonio Sorgentone che avrebbe quindi impugnato un coltello ferendo l'uomo, un 42enne, al gluteo per poi allontanarsi dalla zona.

Vincitore Italia's Got Talent accoltella amico e si allontana, poi scrive su facebook: "Nessuna fuga da parte mia"

Antonio Sorgentone, vincitore di Italia's Got Talent, a rischio denuncia

A chiamare la polizia la stessa vittima che ha riferito di essere stato accoltellato da Antonio Sorgentone. Ferito al gluteo sinistro il 42enne è stato quindi trasportato dall'ambulanza del 118 all'ospedale San Giovanni Addolorata con 7 giorni di prognosi. Gli agenti del commissariato Torpignattara, intervenuti al Pigneto assieme ai colleghi degli uffici di Porta Maggiore, hanno cercato il pianista per tutta la giornata di ieri ma senza esito. Sorgentone, denunciato dal 42enne, rischia un'accusa di lesioni aggravate.

Fonte: RomaToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento