Paziente muore dopo l'intervento: arrestato “dottor BumBum”, chirurgo dei vip

La polizia ha fermato l'uomo a Rio de Janeiro, dopo quattro giorni di fuga. E' accusato di omicidio dopo il decesso di una donna operata nel suo appartamento

Denis Furtado (FOTO ANSA)

La polizia brasiliana ha arrestato Denis Furtado, il chirurgo noto celebre con il soprannome di “Dottor Bumbum”, in fuga da quattro giorni dopo la morte di una sua paziente dopo un'operazione.

La polizia brasiliana ha scritto su Twitter che il dottore, che ha effettuato l’intervento chirurgico nel suo appartamento, è stato arrestato a Rio de Janeiro grazie a una chiamata anonima. Anche la madre del chirurgo, accusata di essere sua complice, è stata fermata. Furtado è considerato un genio nel suo campo, capace di veri e propri “miracoli” sulle sue pazienti, in particolare nella chirurgia del fondoschiena. Il 45enne è diventato per questo molto famoso in Brasile e il suo account Instagram ha oltre 650.000 follower. 

Aveva inciso le iniziali sul fegato dei pazienti: chirurgo 'Zorro' condannato a lavorare gratis

Come riporta il quotidiano brasiliano “O'Globo”, da sabato si era dato alla macchia dopo che una sua paziente, una dipendente di banca, Lilian Quezia Calixto, era morta ore dopo un intervento per l’aumento del lato B, che Furtado aveva effettuato nel suo appartamento a Barra de Tijuca. Calixto aveva viaggiato per 2.000 chilometri per farsi ritoccare dal dottor Bumbum, ma si era sentita male dopo l’intervento avvenuto sabato. Al’arrivo all’ospedale, domenica, le era stato diagnosticata ipertensione e battito accelerato e dopo quattro infarti, la donna è morta. Poco dopo Furtado è scomparso. E’ accusato di omicidio. Il chirurgo ha usato una tecnica controversa che prevede iniezioni di una sostanza chiamata polimetilmetacrilato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Fonte: O Globo →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento