'Beccato' con l'app YouPol: operaio arrestato con un chilo di droga nel borsone del calcetto

Un 30enne italiano è finito in manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: gli investigatori sono arrivati a lui grazie ad una segnalazione sull'applicazione 

Colto con un chilogrammo di sostanze stupefacenti nel borsone del calcetto, tutto grazie ad una segnalazione arrivata con l'app YouPol. E' successo ad un 30enne italiano, operaio di una ditta di Segrate (Milano), arrestato martedì pomeriggio dagli agenti della VI sezione della Squadra Mobile - guidati dal dirigente Massimiliano Mazzali - con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Segrate, arrestato grazie all'app YouPol

Come spiega Carmine Ranieri Guarino su MilanoToday, gli investigatori sono arrivati a lui grazie a un messaggio ricevuto sull'app Youpol, l'applicazione della polizia di Stato nata per raccogliere segnalazioni su episodi di spaccio e bullismo. Gli agenti, analizzato il nome del potenziale pusher - che ha precedenti - hanno deciso di approfondire e lo hanno fermato appena uscito da lavoro. In quel momento, il 30enne è risultato pulito, ma la perquisizione a casa sua a Zelo Buon Persico, nel lodigiano, ha dato esito decisamente diverso. 

Nel borsone per il calcetto, che era nel locale lavanderia, i poliziotti hanno infatti trovato un chilo e duecento grammi di marijuana, mentre altri 150 grammi di hashish sono stati trovati su un mobile nel soggiorno. Gli agenti, che a quel punto lo hanno arrestato, hanno messo le mani anche su duemila euro in contanti. 

Fonte: MilanoToday →

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Più letti della settimana

  • Sport

    Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Elezioni europee 2019

    Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Meteo

    Meteo, sorpresa "amara": ecco quando arriva finalmente il caldo

  • Economia

    Reddito di cittadinanza, cambia (quasi) tutto: cosa si potrà acquistare

Torna su
Today è in caricamento