Assalto alla pompa di benzina, il "trio della ruspa" in fuga senza bottino

Una banda composta da tre persone ha cercato di sradicare la colonnina self service della stazione di servizio Tamoil sulla strada provinciale Padana Superiore a Vimodrone

Il colpo al distributore di Vimodrone non è andato a segno (foto MilanoToday)

A Vimodrone l'assalto con la ruspa contro una stazione di rifornimento non è andato a segno: i malviventi sono fuggiti senza bottino. Succede tutto all'alba di martedì 3 dicembre, una banda composta da tre persone ha cercato di sradicare la colonnina self service della stazione di servizio Tamoil sulla strada provinciale Padana Superiore. 

Vimodrone, benzinaio assaltato con la ruspa: il colpo non va a segno

In base a una prima ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni che stanno indagando sul fatto, i malviventi sono entrati in azione prima dell'alba, intorno alle 4.35, a bordo di un mezzo rubato in una cava nelle vicinanze. Pare che il terzetto non sia riuscito a rubare neanche una banconota e sia scappato a mani vuote. Elementi utili agli investigatori potrebbero arrivare dall'analisi dei filmati delle telecamere a circuito chiuso della zona e del distributore: ogni mossa del "trio della ruspa" sarebbe stata immortalata.

Come racconta MilanoToday c'è il sospetto che si tratti dello stesso gruppo di malviventi che ha messo a segno altri colpi simili a stazioni di rifornimento nel milanese nel recente passato.

Fonte: MilanoToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento