martedì, 23 settembre

Sigarette, aumento record: da gennaio 40 centesimi in più a pacchetto

Nel “collegato fiscale” della Legge di Stabilità c’è la sorpresa: un aumento record del costo delle sigarette. Lo scrive Libero

Redazione 17 ottobre 2013
13

I fumatori sono abituati agli aumenti del costo delle sigarette. Ma quello che si prospetta da gennaio 2014 non sarà un semplice ritocco: sarà un aumento record.

Nel “collegato fiscale” della Legge di Stabilità c’è la sorpresa: un aumento record del costo delle sigarette, 40 centesimi in più a pacchetto a partire da gennaio 2014. Lo scrive Paolo Emilio Russo su Libero.

Il collegato fiscale è il "brogliaccio" cui stanno lavorando i tecnici del Tesoro e che contiene le coperture per gli interventi previsti dalla Legge di Stabilità.

Riconosce il "suo" tumore sul pacchetto di sigarette: salvato dalla foto choc

Dovrebbe essere approvato da un consiglio dei ministri domani e contiene, anche se nessuno se ne è accorto, una bella sorpresa per i fumatori. Da sempre categoria più tartassata dai governi in cerca di soldi «facili», i consumatori delle «bionde» dovranno sorbirsi a partire dal primo gennaio 2014 almeno quaranta centesimi di aumento per ciascun pacchetto.

Un aumento davvero incredibile, soprattutto perché fatto in un colpo solo: è il più alto mai disposto da un governo.

Sigarette elettroniche, la fine è vicina: "I negozi chiudono, la tassazione ci uccide"

Gli aumenti riguardano non solo le sigarette ma anche il tabacco trinciato, sempre più apprezzato dai fumatori per il costo minore.

Non è una semplice stangata sulle accise sui tabacchi, è una “ristrutturazione” del sistema delle accise sul fumo, spiega Libero:

L’ammontare delle tasse sulle «bionde» è da sempre sommatoria di due elementi: un elemento fisso, detto accisa specifica, e un elemento proporzionale al prezzo di vendita al pubblico, detta accisa ad valorem. Le disposizioni contenute nella bozza di collegato fiscale scritta dal Tesoro prevedono un aumento dell’accisa specifica sul prezzo medio ponderato dall’attuale 6% al 30% del totale e cambiano, di fatto, gli equilibri del mercato.


13 Commenti

Feed
  • Avatar di beppe

    beppe Qualche anno fa, nei ristoranti c'era sempre L'ITALICO IDIOTICUS, che fregandosene altamente dei vicini di tavolo si fumava in faccia a tutti il suo futuro TUMORE, al bar non si respirava, perché più sei scemo, insicuro, infantile e sfi.gato e più devi far vedere che sei macho nascondendoti dietro alla dispensatrice di TUMORI.
    Mentre sul gasolio non sono d'accordo con MOU, fare l'agente di commercio in bicicletta o tram l'è dura...

    il 18 ottobre del 2013
    • Avatar di Mou Mou

      Mou Mou Solo in italia il pinguino di commercio ha la psicosi da station wagon 225cv e turbofuoristrada da 28 quintali.

      In tutti i paesi normali le poche migliaia di cittadini che fanno i piazzisti... oops "prestigiosi professionisti della vendita" da un decennio girano con l'ibrida metano/elettrica PROPRIO perchè macinano migliaia di km al mese e NON ha senso farlo a gasole.

      Solo nel paese di vip e portaborse è rimasto il "prestigio" delle auto-trattore caro mio

      il 23 ottobre del 2013
  • Avatar di Salvatore

    Salvatore finirò di fumare, di bere, di mettere benzina forse anche di ca..re!

    il 18 ottobre del 2013
  • Avatar di la bortellina

    la bortellina ladri ladri ladroni.. mi avete rotto il mini-pisellino !!

    il 17 ottobre del 2013
  • Avatar di Mou Mou

    Mou Mou Finchè tassano VIZI e benei e servizi INUTILI per me non c'è nulla da piagnucolare.

    Gasolio 5 euro al litro, sigarette 15 euro il pacchetto, gratta e vinci a partire da 25 cadauno.

    il 17 ottobre del 2013
    • Avatar di Sour

      Sour In parte mi trovi d'accordo: fumare e bere non mi frega tanto che costino di più, benzina mi secca un poco perché, se è vero che si usa troppo spesso la macchina inutilmente, è anche vero che talvolta è necessaria (e l'innovazione in questo paese è abbastanza malvista), ma se mi tassano le alternative divento una belva. Il tabacco sfuso bisogna lasciarlo stare, fa molto meno male della sigaretta preconfezionata e costa meno, idem per la sigaretta elettronica, che ha danno 0 sull'organismo e sull'ambiente.

      il 19 ottobre del 2013
    • Avatar di Rosalia

      Rosalia Non mi trovo daccordo,con i VIZI lo stato ci guadagna palate di soldi
      Sigarette
      Alcool
      Slot machine
      Gratta e vinci
      Invece di continuare ad aumentare sulle dipendenze delle persone
      perchè non tolgono DEFINITIVAMENTE tutto?
      Perchè lo stato pur di guadagnare non risolve ma incrementa la disperazione.

      il 18 ottobre del 2013
    • Avatar di max max

      max max caro special one,sono spesso d'accordo con te,ma sul gasolio mi sento di dissentire..non credo sia nè un vizio nè un bene inutile,se consideri che tutto quello che trovi in ogni negozio viaggia su gomma e continuerebbe a farlo visto che i supermercati non sono collegati alla rete ferroviaria,e un (ulteriore) aumento di accise o costo del medesimo finirebbe col ripercuotersi in maniera pesante su quella che è la nostra già risicata spesa quotidiana...sul resto concordo,benissimo le sigarette,io aumenterei pure le tasse sugli alcolici e sul vino a dirla tutta,benissimo i gratta e vinci e tasserei ulteriormente pure i videopoker (tanto poi i gestori evadono e il governo non li multa neppure..)

      il 17 ottobre del 2013
      • Avatar di Mou Mou

        Mou Mou ma infatti è ora di riconvertire il parco mezzi.

        Siamo pagliacci nel mondo, è il 2013 e ancora TUTTI si fanno rimbambire dalla pubblicità in tv che spingono il carrozzone turbodiesel, sia per il trasporto privato sia per uso professionale, quando tutta Europa ha iniziato la conversione all'energia alternativa da almeno un decennio.

        il 18 ottobre del 2013
    • Avatar anonimo di Pony Nero

      Pony Nero Gasolio a 5 euro al litro? Beh, quindi chi deve andare a lavorare e non ha mezzi pubblici che lo servano deve pagare quelle cifre? Complimenti per il ragionamento, sei una persona di senso come il tuo amico della foto.

      il 17 ottobre del 2013
  • Avatar di Mou Mou

    Mou Mou Bene!

    Peccato eserciti di stupidi cominceranno a gridare contro lo Stato kattivo "che fa cassa" come se appestare il mondo di puzza e mozziconi fosse obbligatorio e vitale.

    Stupidi! Stupidi! Polli da spennare!

    il 17 ottobre del 2013
    • Avatar di max max

      max max aggiungo pure il costo sociale e sanitario dei tanti,troppi malati di tumori causati dal fumo...chi sceglie deliberatamente di avvelenarsi e avvelena pure il suo prossimo deve essere disincentivato,e aumentare il prezzo delle sigarette è una buona cosa...40 cent sono pochi,io avrei fatto 1 euro secco

      il 17 ottobre del 2013
      • Avatar di Carlo Brancaleone

        Carlo Brancaleone Quando le sigarette arriveranno a costare 10 euro al pacchetto farò festa.

        il 18 ottobre del 2013