homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-store

Bambina di 4 mesi muore divorata dai ratti: la madre era andata a una festa

Terrificante notizia da Alcoman, in Messico: racconta tutto El Debate

Una notizia terrificante da Alcoman, città non lontana da Città del Messico. Una giovane madre di 18 anni ha lasciato sola in casa la sua piccola figlioletta di 4 mesi per andare a una festa con alcuni amici: la piccola è morta divorata dai ratti. E' successo nella notte del 4 gennaio.

Il cadavere della piccola, semi-divorato dai roditori in faccia e sugli arti, è stato trovato dalla madre, Lizbeth Jeronima Fuentes Munguia, una volta rientrata a casa a tarda notte. L'abitazione, situata al piano terra, era in pessime condizioni igieniche secondo i media locali. 

I sanitari altro non hanno potuto fare che constatare la morte della bambina. La madre è stata fermata dalla polizia, così come la nonna alla quale in alcune circostanze veniva affidata la piccola, scrive El Debate.



Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Agghiacciante povera piccola, la madre la farei divorare da un branco di cinghiali affamati!!

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Terremoto, la strage dei romani in vacanza "fuori porta"

  • Cronaca

    Studiava i terremoti, funzionaria della Protezione Civile muore nel crollo di Amatrice

  • Cronaca

    Terremoto 6.0 devasta il Centro Italia: morti e feriti sotto le macerie

  • Cronaca

    Terremoto, nuova scossa ad Amatrice: la scuola crolla "in diretta"

Torna su
Today è in caricamento