Bimbo nasce con 31 dita, l'appello dei genitori: "Non abbiamo soldi per farlo operare"

Il piccolo è nato in Cina ed è affetto da una grave forma di polidattilia. Per operarlo servono tra i 12mila e i 67mila, una cifra che i suoi genitori operai non possono permettersi

Hanno lanciato un'accorata richiesta d'aiuto i genitori di un bimbo di cinese nato con ben 31 dita, 15 nelle mani e 16 nei piedi. Il piccolo Hong Hong è nato tre mesi fa, affetto da una grave forma di polidattilia, un'anomalia genetica nella quale mani e piedi presentano un eccesso di dita. Anche la madre ne è affetta.

"Mia moglie ha due dita in più su mani e piedi, quindi eravamo preoccupati che anche nostro figlio avrebbe ereditato quella malattia", racconta Zou Chenglin, il padre del bambino, operaio insieme alla moglie di una fabbrica a Shenzen, nella provincia di Guangdong. Eppure dalle ecografie non risultava nulla di strano, sostiene l'uomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La famiglia Chenglin ha girato decine di ospedali e alla fine ha trovato un medico disposto ad operare il piccolo Hong Hong quando questi avrà fra i sei mesi e un anno. L'operazione consentirà al bambino di avere un'infanzia normale. Per farlo però servono tra i 12mila e i 67mila euro. Una cifra enorme per i due operai, che ora stanno cercando fare interessare al loro caso delle associazioni benefiche locali, nella speranza che anche la sanità pubblica possa dare loro una mano. 

Fonte: Mirror →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento