Voleva diventare una "influencer": killer la decapita e posta le foto su Instagram

La polizia ha dovuto seguire le tracce "digitali" lasciate sul popolare social per trovare i resti della 17enne Bianca Devins: il terribile omicidio ora scuote gli Stati Uniti d'America

Dramma negli Stati Uniti dove Bianca Devins, una "influencer" 17enne è stata decapitata e le foto del corpo mutilato postate su Instagram.

Il presunto assassino è Brandon Clarck, 21 anni, che accanto alle foto ha scritto: "Mi dispiace, Bianca". I due ragazzi secondo quanto scrivono i giornali statunitensi si sarebbero conosciuti proprio su Instagram intrecciando poi una relazione.

L'omicidio sarebbe avvenuto al culmine di un violento litigio scoppiato sabato sera di ritorno da un concerto a New York. Il corpo di Bianca Devins è stato trovato dagli agenti della polizia di Utica in un bosco seguendo le indicazioni lasciate online dal killer. 

Bianca voleva diventare una influencer di successo, ora il suo profilo che aveva raccolto oltre 35.000 followers, è stato chiuso dalla famiglia.

Instagram, società di proprietà di Facebook, si è scusata per aver consentito la pubblicazione delle foto che mostrano l'efferata violenza dell'omicidio, immagini che sono rimaste online per ore.

Fonte: RollingStone.com →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento