Bollo auto: ecco a cosa va incontro chi dimentica di pagare

Le sanzioni possono arrivare fino al 30%. Per evitare una stangata è bene ravvedersi in tempo

A cosa va incontro chi dimentica di pagare il bollo? Lo spiega l’avvocato Valeria Zeppilli, in un articolo pubblicato all'interno della newsletter dello Studio Cataldi.

Per evitare una stangata è bene ravvedersi in tempo: se infatti il pagamento avviene entro un anno dalla scadenza del bollo si applica il così detto ravvedimento oneroso e le sanzioni sono ridotte, altrimenti arrivano al 30 per cento.

E’ bene però sapere che il termine di prescrizione è triennale. Ciò significa che "se l'amministrazione finanziaria non contesta nulla nei successivi tre anni rispetto a quello in cui si sarebbe dovuto provvedere al pagamento, nulla potrà più essere preteso dal contribuente". 

Né va dimenticato che alcuni veicoli godono di particolari agevolazioni: non pagano il bollo i veicoli destinati al trasporto di disabili, le auto elettriche a emissioni zero e, a determinate condizioni, quelle di vecchia immatricolazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hanno invece diritto solo a una riduzione le auto alimentate esclusivamente a gas (in alcune zone l'esenzione è totale), anche se esenzioni e riduzioni variano a seconda della regione di residenza. 
 

Fonte: Studio Cataldi →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento