Lite al matrimonio: accoltellato un cameriere

Prima la lite durante la festa di nozze, poi l'aggressione con il coltello. E' successo sabato scorso a Rocca di Papa: tra gli invitati al matrimonio c'era anche il ministro Trenta

Foto di repertorio

E' finita nel sangue una festa di matrimonio avvenuta sabato 27 luglio a Rocca di Papa, alle porte di Roma. Un litigio tra due camerieri si è poi tramutato in un'aggressione a colpi di coltello, con uno dei due che è rimasto ferito proprio durante la festa di nozze. 

Come riporta RomaToday, a causare il litigio tra i due, un georgiano di 32 anni e un italiano 46enne, alcuni dissidi sul lavoro.

A finire in manette con l'accusa di lesioni personali aggravate proprio il più grande, bloccato dai carabinieri intervenuti sul posto e dalla scorta del Ministro della Difesa Elisabetta Trenta, anche lei tra gli invitati della festa. Il ferito è stato portato in ospedale, ricoverato con una prognosi di 30 giorni al San Camillo. Non si sono registrati altri feriti.

Fonte: RomaToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento