Berlusconi punta sugli animali: "Cani e gatti ci faranno vincere le elezioni europee"

Nel corso di un collegamento telefonico con un club di Roma il leader di Forza Italia ha annunciato: "Cani e gatti ci aiuteranno a vincere le Europee. Ci sono dieci milioni di persone che tengono un animale in casa per compagnia"

Per fare il pieno di voti alle prossime elezioni europee Silvio Berlusconi sta vagliando ipotesi al limite del surreale.

Nel corso di un collegamento telefonico con un club di Roma il leader di Forza Italia ha annunciato: "Cani e gatti ci aiuteranno a vincere le Europee. Ci sono dieci milioni di persone che tengono un animale in casa per compagnia".

Proprio ai voti dei proprietari di animali domestici Berlusconi starebbe puntando. Una «campagna di adozione» per gli amici a quattro zampe («Più di 150mila») che sono «segregati nei canili». Posti, oltretutto, che costano alla comunità «quasi 300 milioni di euro».

Secondo quanto scrive il quotidiano Libero i Club Forza Silvio dovranno mobilitarsi per cercare «una mamma e un papà ai cani che stanno nei canili».

Su questo argomento Berlusconi sembra fare sul serio. Infatti ha commissionato diversi sondaggi d’opinione nelle ultime settimane e sta pensando di lanciare una serie di proposte che vadano incontro ai possessori di animali da compagnia - come sgravi per le spese veterinarie e per la pappa - potrebbe conquistare fette di elettorato che non vota perché «disgustato dalla politica».

La cinghia di trasmissione, su questo versante, dovranno essere i Club Forza Silvio. Sono «l’unico colpo in canna che abbiamo, l’unico su cui possiamo contare, dobbiamo arrivare ad aprirne 12mila entro aprile». Frasi che non faranno piacere ai dirigenti di Forza Italia.