Casapound vuole "dichiarare guerra all'India"

Il movimento d'estrema destra prepara una manifestazione il 2 aprile con parole d'ordine durissime

Casapound vuole "dichiarare guerra all'India". Il movimento di estrema destra lancia una manifestazione a Montecitorio per il 2 aprile, su parole d'ordine durissime riguardo al caso dei due marò "rispediti" nel paese asiatico, dove saranno giudicati per la morte di due marinai.

Queste le richieste di Casapound: "preparazione di un opzione di un intervento militare in India a seguito di una qualsiasi condanna dei nostri soldati". E poi chiede dimissioni di Mario Monti da senatore a vita, la chiusura dell'ambasciata italiana in India e quella dell'ambasciata indiana in Italia, il divieto per l'ambasciatore indiano di lasciare l'Italia fino al ritorno dei due marò, il ritiro immediato delle nostre truppe dall'estero come ritorsione per la mancata tutela degli interessi italiani da parte di Onu, Nato e Unione europea, e infine l'avvio di manovre militari nelle acque internazionali al largo del Kerala.

casapound-india-2

Fonte: CasaPoundItalia.org →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento