I condomini non sopportano lo studio pediatrico, mamme e bambini presi di mira

Situazione incresciosa in un condominio di Milano: le pazienti di uno studio medico sarebbero state aggredite più volte

Episodi decisamente incresciosi quelli avvenuti in un condominio di Milano: stando a quanto riferisce MilanoToday, i residenti di uno stabile in zona Bande Nere, contrari alla presenza di due pediatre che dal 2018 esercitano nell'edificio, avrebbero aggredito verbalmente più volte le madri dei piccoli pazienti. 

"Ero appena uscita dal pediatra dove avevo portato mia figlia di tre mesi, quando una signora mi è venuta incontro arrivando a un centimetro dal mio viso e mi ha urlato 'tu qui col passeggino non ci devi stare, ti spacco la testa". Questo il racconto di una delle mamme bersagliate dai condomini. 

"L'ascensore del palazzo, poi, ora è stato messo sotto chiave per evitare che venga utilizzato da noi - riferisce la donna a MilanoToday -, perché i vicini erano spaventati dai germi di cui i bambini possono essere portatori. Una madre è stata insultata perché un giorno che diluviava lei stava entrando con l'ombrello. Tutti ogni volta vengono maltrattati".

Aggressività, minacce verbali e un clima fortemente ostile, così, sono diventati la quotidianità per le madri dei bambini seguiti dalle pediatre dello studio.

Quella descritta dalla mamma è una vera e propria guerra che il condominio ha dichiarato tanto allo studio pediatrico quanto alle famiglie che lo frequentano. "Quando sono stata attaccata verbalmente da una vicina - prosegue la signora - la custode ha assistito a tutta la scena, ma non ha detto nulla. Stessa cosa per l'amministratore, che non si è mosso nonostante le segnalazioni delle pediatre".“

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma perché questo accanimento contro uno studio pediatrico? Una delle condomini avrebbe riferito alla donna che gli altri residenti non vogliono lo studio "perché tante delle mamme che lo frequentano sono straniere".

Fonte: MilanoToday →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento