Coronavirus, riaprire dopo il lokdown: la lezione di Wuhan

Per salire su un treno o entrare in un negozio o in un ufficio bisognerà esibire il "codice verde" sullo smartphone: chi lo ha è sano e non ha avuto contatti con focolai di infezione negli ultimi 14 giorni

Lo skyline di Wuhan visto dallo Yangtze River FOTO ANSA/EPA/ROMAN PILIPEY

Nel giorno in cui per la prima volta dal 19 gennaio scorso in Cina non si è registrata alcuna vittima a causa del coronavirus, Wuhan - la città di 11 milioni di abitanti da cui è partita la pandemia - revoca le ultime restrizioni dopo oltre due mesi e mezzo di lockdown.

Da più di due settimane non sono segnalati più nuovi malati da ricoverare a Wuhan e gli unici casi sono quelli 'importati' ovvero di ritorno da altre parti del mondo. Negli ospedali della città che hanno visto anche un picco di oltre 9.000 casi, sono rimasti solo 181 pazienti Covid in condizioni critiche.

A partire dalla mezzanotte ora locale (le 18 in Italia) riprenderanno i voli, si potrà uscire dalla città in auto e la gente, a condizione di essere in buona salute e di non aver avuto contatti con pazienti infetti, potrà riprendere a viaggiare in treno.

Per salire su un treno o un aereo, per entrare in un negozio o in un ufficio bisognerà esibire il "codice verde" sullo smartphone. Il verde si accende passando lo schermo del telefonino davanti a un codice QR che dà il via libera sanitario: chi lo ha è sano, non ha avuto contatti con focolai di infezione negli ultimi 14 giorni e quindi può circolare.

In questa grande città della Cina, "densamente popolata, con mercati di animali vivi, dove si mescolano persone, maiali, pipistrelli o altri mammiferi potenzialmente infetti", come scrive il Wall Street Journal, resta il problema dei mercati di animali selvatici. A tal proposito, il capo della convenzione sulla biodiversità dell'Onu, Elizabeth Maruma Mrema, ha chiesto un divieto globale sui mercati "umidi" dove si trovano gabbie di animali selvatici morti e vivi - come quello a Wuhan, che si ritiene sia stato il punto di partenza dell'epidemia di coronavirus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: xinhuanet →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento